Contenuto sponsorizzato

Incendio ex Lidl, ancora fumo e focolai, i vigili del fuoco al lavoro per togliere il materiale bruciato e verificare punti caldi

In via Maccani si stanno alternando, accanto ai permanenti, anche vari corpi del vigili del fuoco volontari che provengono da tutto il territorio. Questa mattina si sta portando avanti lo smassamento del materiale e la verifica di eventuali punti ancora caldi 

Pubblicato il - 02 December 2018 - 09:59

TRENTO. Stanno proseguendo senza sosta  i lavori di smassamento e messa in sicurezza dell'edìficio ex Lidl che si trova in via Maccani e che ieri notte è stato colpito da un tremendo incendio che ha distrutto interamente l'ultimo piano e fatto rimanere senza casa una quarantina di persone.

 

Sul posto stanno operando anche oggi i vigili del fuoco permanenti e in supporto ci sono diverse squadre dei vigili del fuoco volontari provenienti da tutto il territorio che si stanno dando il cambio per cercare di proseguire con i lavori e riuscire nel minor tempo possibile a mettere in sicurezza l'area. Nello spegnimento oltre ai permanenti e ai vigili del fuoco volontari di Cognola e Gardolo,  sono intervenuti per la bonifica e lo smassamento anche i vigili del fuoco volontari  di Fornace, Lavis, Lona-Lases, Segonzano, Sover,  Aldeno, Lisignago e Levico terme.


Il furioso incendio ha distrutto quattro appartamenti e sette studi professionali che si trovavano al secondo piano ma danni sono stati registrati anche al primo piano e al piano terra causati dal fuoco, il fumo e dall'acqua. 

Incendio in via Maccani, la furia delle fiamme

Nel tardo pomeriggio di ieri si poteva ben vedere ancora il fumo che fuoriusciva dall'edificio a conferma della presenza di diversi focolai di media entità. Le operazioni di spegnimento non sono state semplici perché la conformazione del tetto ha agevolato le fiamme che si sono propagate in maniera molto veloce. 

 

Sempre ieri pomeriggio si è provveduto a rimuovere la copertura dell'edificio interamente distrutta .  L'intervento che stanno portando avanti ancora in queste ore i vigili del fuoco serve per spegnere i punti caldi  ancora presenti e per smassare il materiale e verificare che non vi siano ulteriori braci

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 February - 15:18

Se l'Rt è inferiore a 1 ma il rischio calcolato sui 21 indicatori risulta essere ''Alto'' si entra comunque in arancione, come questa settimana dovrebbe essere successo a tre regioni: Lombardia, Piemonte e Marche. Queste vanno ad aggiungersi alle confermate Abruzzo, Campania, Emilia Romagna, Toscana, Provincia autonoma di Trento e Umbria. Potrebbe esserci la prima regione bianca mentre una diventa rossa

26 February - 12:36

Continua a correre il contagio da Coronavirus in Alto Adige. Sono 350 le persone risultate positive nelle ultime 24 ore. Ancora pesante il bilancio dei decessi. Con gli ultimi 7 il numero di vittime in questa seconda fase sale a 730

26 February - 12:16

Gli agenti hanno verificato che i giovani non indossavano la mascherina e non rispettavano le distanze

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato