Contenuto sponsorizzato

Incidente in autostrada, auto cappottata. Rimangono incastrate nelle lamiere una donna e una bimba di 11 anni. Traffico in tilt

Trasportate in ospedale, i traumi riportati non destano preoccupazione. E' successo all'altezza di Avio. Sul posto anche la Polizia Stradale

Pubblicato il - 29 March 2018 - 16:23

AVIO. Poteva finire molto peggio di così ma fortunatamente per una donna e una bambina di 11 anni solo qualche contusione. L'incidente è avvenuto poco prima delle 14 sull’autostrada del Brennero, quando il mezzo su cui viaggiavano si è cappottato all’altezza di Avio, in carreggiata nord, più o meno dove si trova la concessionaria della Subaru.

 

Nei primi momenti la situazione è sembrata molto grave, le due ferite erano infatti intrappolate all'interno dell'abitacolo, impossibilitate a uscire. Solo l'intervento dei Vigili del Fuoco di Avio ha permesso di estrarle dalle lamiere. Sono stati attimi di panico, più per lo spavento che per le reali condizioni mediche. 

 

Sul posto si sono portate l'ambulanza, l'automedica e l'elicottero del 118 che però è atterrato al vicino campo sportivo. La donna e la bambina sono state portate all'ospedale per accertamenti e per curare le contusioni causate dalla cintura e dal violento impatto. 

 

Ad avere la peggio è stato il traffico. Oggi era previsto traffico da bollino rosso in A22 e infatti pochi minuti dopo l’incidente si sono create lunghe code tra Ala- Avio e Rovereto Sud . Sul luogo dell'incidente, oltre ai mezzi sanitari e i Vigili del fuoco volontari, è intervenuta la Polizia Stradale per i rilievi. 


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 January - 05:01

L'ex rettore ha analizzato i dati contenuti negli indicatori dei report settimanali dell'Iss e ha scoperto che nella settimana conclusa lo scorso 10 gennaio, su 1471 "nuovi" contagi segnalati in Trentino, solo 624 si riferivano alla settimana considerata e ben 847 erano casi arretrati segnalati con grande ritardo. In questo modo verificando molto tardi gli antigenici con i molecolari, se risultano negativi spariscono dalle statistiche se risultano positivi non entrano nel conteggio della settimana corrente perché classificati "arretrati"

18 January - 08:06

La strada in questione è quella che da Nago porta a Doss Casina sul monte Altissimo. Questa strada, per ordinanza del sindaco, è chiusa al traffico proprio per non esporre gli automobilisti ai pericoli dati dalla neve e dal ghiaccio

17 January - 20:47

E' un momento difficile per gli apicoltori in val di Sole. Un orso non è ancora andato in letargo e quindi è in costante ricerca di cibo. Nel mirino le arnie di diversi apicoltori solandri. Sergio Zanella: "Dovrebbe trattarsi dell'esemplare che è stato immortalato cibarsi dai cassonetti dell'immondizia a Bolentina. Siamo preoccupati perché riesce a introdursi negli spazi nonostante i recinti e le protezioni" 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato