Contenuto sponsorizzato

Investimento mortale a Moena, il conducente dell'auto è risultato positivo all'alcol test

Mattia Sommariva, 19 anni, la vittima. Il conducente della Ford Focus dopo l'investimento si è diretto al lavoro senza fermasi. Dopo l'interrogatorio è stato arrestato per omicidio stradale aggravato

Nella foto l'immagine di Mattia Sommariva
Pubblicato il - 10 aprile 2018 - 09:24

MOENA. E' risultato positivo all'alcol test il cuoco di 33 anni originario di Benevento che ieri pomeriggio, poco prima delle 18, con una Ford Focus, ha investito e ucciso Mattia Sommariva, 19 anni, mentre con il suo monopattino si trovava lungo la strada de Pecè. L'uomo dopo aver investito il ragazzo è fuggito senza fermarsi e senza quindi prestare alcun genere di soccorso e si è diretto presso l'hotel dove lavorava.

 

Dopo l'accaduto è stato dato immediatamente l'allarme. Sul posto si sono portati i soccorsi sanitari che non hanno potuto far altro che constatare la morte del giovane a causa dei gravi traumi causati dall'impatto violento con il mezzo.

 

Sul posto si sono portati anche la polizia locale di Fassa, i carabinieri di Moena e la polizia stradale di Predazzo. In strada il vicesindaco di Mazzin, Fausto Castelnuovo, ha trovato e raccolto la targa della Ford Focus per poi consegnarla subito agli agenti e, grazie anche alle telecamere presenti lungo la strada, il cerchio attorno al trentenne si è ristretto in poco tempo.

 

L'uomo è stato rintracciato e quando le forze dell'ordine sono entrate nell'hotel dove lavorava, lui si trovava in cucina intento a preparare la cena per gli ospiti. E' stato portato immediatamente in caserma e dopo un lungo interrogatorio alla presenza anche del comandante della compagnia di Cavalese, maggiore Enzo Molinari, il trentenne è stato accusato di omicidio stradale aggravato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 16 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

17 novembre - 05:01

Il disegno di legge voluto da Fugatti prevede, per chi ha ricevuto condanne superiori ai 5 anni, l’impossibilità di fare domanda per un alloggio Itea e la rescissione del contratto per coloro che già sono destinatari di un’abitazione, lo stesso principio lo si vorrebbe estendere a tutti i componenti del nucleo famigliare. Dura replica di Ianeselli: “C’è odore di incostituzionalità le famiglie dovrebbero essere aiutate non sbattute sulla strada”

15 novembre - 13:09

L'importanza del risparmio per un futuro sostenibile al centro dell'iniziativa formativa promossa dalla Cassa Rurale Vallagarina nelle scuole elementari del basso Trentino e dell'alto Veronese. "E grazie ai numerosi interventi, del nostro bilancio sociale a favore dei soci, delle famiglie, delle imprese e delle associazioni, sosteniamo le nostre comunità”

16 novembre - 17:37

E' stata eletta la nuova coordinatrice dell'Unione per gli Universitari. Sul problema degli affitti spiega: "stiamo pensando all'istituzione di uno sportello affitti e ad una piattaforma dove i privati possano registrare le offerte di alloggio, in modo che gli studenti possano più facilmente districarsi nella giungla degli affitti"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato