Contenuto sponsorizzato

La posta arriverà tutti i giorni, per evitare la consegna a giorni alterni la Provincia mette 10 milioni

La convenzione prevede un impegno economico della Provincia di Trento che raggiunge la cifra di 10.612.170 euro, più o meno 3 milioni e mezzo all'anno per i prossimi tre anni. Salvaguardia della coesione delle zone montane

Di Domenico Florenzano - 08 febbraio 2018 - 17:29

TRENTO. La consegna dei quotidiani e della posta urgente torna ad avere frequenza giornaliera. Dal mese di dicembre, infatti, Poste italiane aveva avviato la consegna a giorni alterni in 156 Comuni del Trentino ma un accordo con la Provincia farà tornare tutto come prima.

 

La convenzione prevede un impegno economico della Provincia di Trento che raggiunge la cifra di 10.612.170 euro, più o meno 3 milioni e mezzo all'anno per i prossimi tre anni. Ma sono anche altre le novità: sono previsti altri servizi sperimentali, come l’installazione di nuove cassette nelle periferie, cassette per la corrispondenza internazionale e una cassetta destinata all’e-commerce.

 

Saranno anche rafforzate e migliorate le prestazioni, garantendo un servizio adatto a un territorio di montagna, ma la conseguenza principale di questo accordo sarà quello dell'incremento di personale. L'azienda postale avvierà nei prossimi mesi il reclutamento di nuovo staff per svolgere al meglio tutti i servizi.

 

Verranno inserite nelle zone periferiche diverse caselle postali, destinate al recapito degli invii per i cittadini richiedenti, 10 bussole delle lettere azzurre per la corrispondenza internazionale e una cassetta adibita all’e-commerce, con la possibilità di aumentarne il numero nel caso in cui il servizio si rilevasse utile e proficuo.

 

Saranno messi a disposizione per le Poste 20 mezzi ecologici, tutti gli uffici postali saranno provvisti di un accesso wifi e i portalettere avranno in dotazione gli strumenti adeguati per effettuare i servizi elettronici.

 

Infine Poste Italiane si impegnerà a non ridurre il numero degli Uffici che si trovano in Comuni abitati da meno di 5 mila abitanti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 05 marzo 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

04 aprile - 19:55

Il presidente in conferenza stampa ha detto che per lui da lunedì si parte ma mentre Kompatscher e Zaia prima hanno distribuito i dispositivi e poi hanno fatto l'ordinanza in Trentino ancora manca tutto. E se nelle farmacie le mascherine scarseggiano il paradosso è che i guanti si potrebbero comprare proprio nei supermercati che, però, domani sono chiusi e lunedì non dovrebbero più essere frequentati senza i guanti

04 aprile - 19:38

Le vittime negli ospedali del sistema trentino sono 3 donne e 3 uomini. Sono 1.601 le persone in isolamento domiciliare, 151 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 741 persone, 151 nelle case di cura e 14 in strutture intermedie. Sono 301 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 52 in semi-invasiva e 81 in ventilazione invasiva

04 aprile - 19:01

Si tratta di un gruppo di analisi di scenario e un gruppo tecnico operativo per mettere in campo misure concrete sul breve periodo per dare "ossigeno" a chi ne ha bisogno e impostare una manovra di medio-lungo periodo, che inizi a guardare al "dopo" quindi ad uno scenario che abbracci almeno i prossimi 12-24 mesi. Ecco chi sono i 15 nomi scelti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato