Contenuto sponsorizzato

Malore alla guida, centra la rotatoria e finisce la corsa contro il guard-rail, auto distrutta

E' successo intorno alle 17.40 lungo la strada statale 48 all'altezza di Moena. La persona di 62 anni ha accusato un malore al volante e così ha perso il controllo del mezzo. Sul posto ambulanza e autosanitaria, vigili del fuoco di Moena e polizia locale della Val di Fassa

Pubblicato il - 11 dicembre 2018 - 18:36

MOENA. Malore alla guida e il conducente di un veicolo prima è andato dritto addosso alla rotatoria per poi finire la corsa contro il guard-rail.

 

E' successo intorno alle 17.40 lungo la strada statale 48 all'altezza di Moena. La persona di 62 anni ha accusato un malore al volante e così ha perso il controllo del mezzo. 

 

Il 62enne è arrivato alla rotatoria e l'ha centrata in pieno. Successivamente l'auto si è schiantata violentemente contro il guard-rail e la vettura è uscita completamente distrutta dall'incidente.

Immediato l'allarme e sul posto si sono portati i soccorsi, ambulanza e autosanitaria, i vigili del fuoco di Moena e la polizia locale Val di Fassa per effettuare i rilievi, ricostruire la dinamica e gestire il traffico.

 

I pompieri e le forze dell'ordine hanno messo in sicurezza l'area, mentre il personale medico hanno subito prestato le cure al ferito.

 

Il 62enne è stato stabilizzato e quindi trasportato all'ospedale di Cavalese per accertamenti e approfondimenti. Tanta paura e qualche botta, ma l'uomo non sembra in pericolo di vita e si dovrebbe riprendere dal malore.

 

Disagi alla viabilità, la strada è stata chiusa per circa due ore per permettere l'intervento dei soccorsi, pulire la sede stradale dai detriti e rimuovere il mezzo incidentato.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

21 ottobre - 19:49

Purtroppo si registra anche un nuovo positivo a Cembra Lisignago dove si era sviluppato il più grosso focolaio legato alla popolazione residente che ha un rapporto dell'0,85% di positivi per residenti. Dato più alto nel comune vicino, ad Altavalle (1% di popolazione positiva). Altri tre comuni sopra lo 0,75%

21 ottobre - 20:14

La notizia è stata battuta da Reuters e ripresa in tutto il mondo. Il fatto sarebbe avvenuto in Brasile e la conferma arriva dall'Università di San Paolo

21 ottobre - 17:39

Tra i nuovi positivi, 71 presentano sintomi, 13 casi riguardano minorenni, dei quali 2 contagiati sono nella fascia di età 0-5 anni e altri 11 ragazzi si collocano nella fascia 6-15 anni, mentre 13 infezioni riguardano over 70 anni

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato