Contenuto sponsorizzato

Maltempo, è corsa alla solidarietà: nel bellunese arriva il fieno dalla pianura e 40 mila euro dai donatori del sangue

Dal padovano son partiti trattori e camion per portare in quota il fieno per gli animali rimasti sprovvisti. Padrin: ''Adesso dovremo lavorare con Trentino e Alto Adige per il recupero del legname e rimediare ai danni ambientali e paesaggistici"

Di Luca Andreazza - 28 November 2018 - 20:50

BELLUNO. Il Veneto continua la battaglia contro i danni del maltempo. E si registra tanta solidarietà, come quella degli allevatori di Padova che si sono uniti per aiutare i colleghi del bellunese. 

 

Il risultato è camion e trattori in moto verso Lentiai e Agordo per consegnare 650 quintali di fieno e 70 quintali di paglia raccolti da una trentina di aziende dell'alta padovana per sostenere gli allevamenti zootecnici in difficoltà in provincia di Belluno.

 

Ingenti i danni causati dall'esondazione del Piave, ma anche le raffiche di vento non hanno risparmiato i fienili, alcuni dei quali completamente distrutti.


"Sono tantissime le proposte e gli atti di solidarietà. Azioni belle e significative - spiega Padrin presidente della provincia di Belluno - come l'Associazione donatori di sangue che ci ha donato 40 mila euro, le cene per raccogliere fondi in tantissime località. Tutti i giorni riceviamo segnali di tutti i tipi per agevolare la ricostruzione".

 

Un bellunese che si è subito rialzato e rimboccato le maniche per ritornare alla normalità dopo l'incredibile emergenza causata dal maltempo. "Non possiamo affrontare la partita dei boschi in solitaria: serve massima condivisione e visione tra Veneto, Trentino e Alto Adige per rimediare alla perdita di legname, oltre ai danni paesaggistici e ambientali". L'unione fa la forza, a maggior ragione dopo quel che è successo.


Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

02 December - 20:28

Da qualche giorno appare chiaro che sommando i positivi trovati con i molecolari e gli antigenici il Trentino appare in linea (anzi con dati peggiori come per altro sui decessi e le terapie intensive) con l'Alto Adige. Ieri i positivi ''reali'' erano circa 520 (a fronte dei 156 comunicati in conferenza stampa) e sabato erano circa 800 (a fronte dei 219 di Fugatti e Segnana). Da domani anche la Pat dovrebbe fornire i dati completi uniformandosi alla vicina provincia di Bolzano

02 December - 19:37

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 47 pazienti sono in terapia intensiva e 52 in alta intensità. Sono stati trovati 278 positivi a fronte dell'analisi di 3.705 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 7,5%

02 December - 18:25

Il presidente ha annunciato il nuovo documento che dal 3 dicembre cambia le cose e permette nuove libertà per i cittadini. Saltano tutte le restrizioni in più rispetto alla ''normale'' zona gialla. Ecco cosa cambia

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato