Contenuto sponsorizzato

Moena ha battuto il maltempo e le fake news ed è pronta a splendere. Weiss: ''Lavoro straordinario di tutti''

La cittadina fassana travolta dal fango e dalla pioggia martedì pomeriggio si è praticamente rialzata. Ieri organi d'informazione anche nazionali riportavano di altre precipitazioni "invece - spiega l'assessore Volcan - non ha piovuto, per fortuna, e siamo riusciti a ripristinare il 90% della viabilità e anche il campo della Fiorentina è pronto'' 

Di Luca Pianesi - 05 July 2018 - 13:42

MOENA. ''Le attività commerciali stanno riaprendo tutte, gli alberghi sono operativi e anche il campo da calcio dove da sabato si allenerà la Fiorentina è bello verde. Moena si è già rialzata ed è pronta a vivere una grande stagione estiva''. Così l'assessore allo sport, al commercio e al turismo del Comune di Moena Flavio Volcan.

 

 

La ''Fata delle Dolomiti'' grazie all'impegno dei suoi cittadini (anche tanti bambini e ragazzi si sono rimboccati le maniche), dei vigili del fuoco volontari e permanenti, di tutte le forze dell'ordine e della protezione civile, ha compiuto la ''magia'' e dopo il disastro di martedì pomeriggio (quando un fiume di fango e detriti ha inondato strade e piazze, abbattuto pali e travolto automobili e quando in 4 ore sono caduti 130 millimetri di pioggia e grandine) in poco meno di 48 ore la situazione sta tornando alla normalità. Il tutto nonostante le false notizie allarmiste diffuse anche da organi d'informazione nazionali che riportavano tra ieri (per i giornali online) e oggi (i cartacei) come ''un altro nubifragio si è abbattuto su Moena, fiumi sotto osservazione''.

 

Moena dal dramma alla rinascita: una notte di lavoro e la ''Fata delle Dolomiti'' si sta già rialzando

 

''Fortunatamente ieri non è piovuto per niente - spiega Andrea Weiss direttore dell'Apt della Val di Fassa - e ciò ha permesso a tutti di fare il loro dovere con impegno e sacrificio. I disagi, martedì ci sono stati certamente e sono state evacuate delle strutture ma più per un problema legato ai locali caldaie e scantinati che per ragioni di sicurezza o di pericolo. Proprio grazie alla tregua che c'ha concesso il tempo ieri, vigili del fuoco e protezione civile hanno potuto liberare il centro del paese e lavorare negli alvei dei torrenti per ripulirli garantendo il normale deflusso dell'acqua. Le notizie allarmistiche che sono uscite le smentiamo e non nego che abbiamo dovuto tranquillizzare molti turisti, in primis quelli che arriveranno a partire da questo weekend dalla Toscana. Sta per arrivare la Fiorentina in ritiro e possiamo garantire che qui è tutto a posto. Stiamo terminando di pulire il campo dal fango ma Moena è pronta ad accogliere i viola e i loro tifosi''.

 

"Il campo è già bello verde - aggiunge l'assessore Volcan - e i negozi sono tutti aperti come anche gli alberghi sono tranquillamente accessibili. Al momento il 90% della viabilità del paese è perfettamente ripristinata e per domani (venerdì ndr) raggiungeremo il 100%. Il peggio è passato. Ora siamo pronti a lavorare a pieno regime per una grande stagione estiva".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 luglio 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
02 agosto - 13:55
Negli ultimi 5 anni sono finiti nel lago di Garda 16.745 metri cubi di liquami provenienti dal depuratore di Linfano, ma le acque nere invadono [...]
Cronaca
02 agosto - 12:35
La provincia di Trento intende acquistare circa un centinaio di questi strumenti, il fabbisogno è stato calcolato sulla base dei [...]
Cronaca
02 agosto - 12:41
Riapre da mercoledì al Palafiere di Riva del Garda il punto per l'effettuazione dei tamponi sia per i residenti che per i turisti
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato