Contenuto sponsorizzato

Rovereto, approvato il finanziamento per il sottopassaggio di piazzale Orsi. Quasi 5 milioni di euro

Gilmozzi: “E' una scelta strategica che unirà una zona importante come quella della Meccatronica al centro della città”. Valduga: "E' un’opera che valorizza gli investimenti che la Provincia ha fatto in un’area molto importante”

Pubblicato il - 12 July 2018 - 17:40

ROVERETO. Dopo la passerella rialzata, il sottopasso ciclopedonale che attraverserà piazzale Orsi. E' infatti attivato il parere favorevole del Cal alla proposta di delibera della Giunta provinciale con l'ammissione del finanziamento previsto dal "Piano di riparto delle risorse destinate alla progettazione e alla realizzazione di interventi per la sicurezza della circolazione ciclistica cittadina".

 

E' una scelta strategica - ha detto l'assessore provinciale Mauro Gilmozzi - che unirà una zona importante come quella della Meccatronica al centro della città”. L’importo complessivo dei lavori è di 4.725.418,40 euro, di cui 269.406,50 a carico dello Stato e  4.456.011,90 a carico della Provincia. 

 

E' un’opera che valorizza gli investimenti che la Provincia ha fatto in un’area molto importante”,  ha sottolineato il sindaco di Rovereto Francesco Valduga. L'approvazione del progetto è prevista entro l’estate corrente, l’inizio dei lavori entro la primavera del 2019 e la fine dell’opera nella primavera del 2021

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 6 marzo 2021
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

07 March - 05:01

I sindacati Cgil, Cisl e Uil: "Chi chiedeva trasparenza e azioni concrete per contenere il contagio veniva accusato, mentre in realtà voleva solo preservare il territorio. Com'è che diceva il presidente Maurizio Fugatti? 'E poi si tira la riga e si vede il risultato'. Eccolo purtroppo". Zanella (Futura): "Giudizio impietoso. E non interessa del personale al collasso, mica c'è lui a riorganizzare e farsi turni massacranti"

07 March - 08:17

Si tratta di Federico Riccadonna, 20 anni, vigili del fuoco volontario del corpo di Riva del Garda. Ieri mattina stava raggiungendo Trento per un tirocinio e si è accorto dell'incendio. Ha dato l'allarme chiamando il 112 e subito dopo ha avvisato tutte le famiglie del condominio per farle uscire di casa. Ha trasportato, a braccia, fino al cortile, una persona in difficoltà all'ultimo piano 

07 March - 07:43

Il modus operandi del sodalizio criminale vedeva l'uso di imbarcazioni per portare in Italia ingenti quantitativi di droga. Nel corso dell’attività investigativa sono stati sottoposti a sequestro circa 50 chili di sostanza stupefacente
 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato