Contenuto sponsorizzato

Strongmanrun, ''Inaccettabile il parcheggio del Follone chiuso per 19 giorni''. Zenatti: "La città deve poter vivere''

Il presidente dei commercianti al dettaglio (Unione Commercio): "Cittadini e clienti penalizzati. L'avevamo già detto più volte, quel parcheggio è vitale per il centro storico"

Pubblicato il - 12 September 2018 - 20:40

ROVERETO. "Assolutamente nulla contro la Strongmanrun, sia chiaro, è un evento che nei primi anni ha richiamato a Rovereto alcune migliaia di partecipanti e oggi sconta in termini di partecipazione il proliferare di eventi simili un po' dappertutto, però questo come gli altri eventi non devono ledere il diritto a lavorare delle tante attività del centro".

 

Le parole di Massimo Zenatti sono pure comprensive. Che ci sia un po' di disagio, quando arriva una grande manifestazione come la Strongmanrun, è pure comprensibile. Ma ogni anno deve ripetere la stessa cosa: " Lo avevamo detto già l'anno passato, lo abbiamo ripetuto anche nella riunione del luglio scorso con gli organizzatori e con l'assessore allo sport Mario Bortot: tenere chiusa un'ampia parte dell'area Follone per ben 19 giorni è una cosa inaccettabile".

 

Il presidente dei Commercianti al Dettaglio dell'Unione Commercio e Turismo, e storico macellaio di via Orefici, dopo la pubblicazione dell'ordinanza comunale con tutti i divieti e le limitazioni al traffico adottate la manifestazione, non ci ha più visto: "Il centro storico e le attività economiche, gli uffici pubblici e gli enti insediati nella Ztl hanno estremo bisogno di questo parcheggio".

 

In attesa di avere a disposizione nuove aree di sosta dell'Ex Bimac, "è noto che il Follone rappresenta oggi il principale parcheggio per chi vuole recarsi in centro". "Non è una novità - aggiunge Zenatti - sono richieste che abbiamo presentato più volte anche all'assessore al commercio Ivo Chiesa. 

 

Da domenica 16 settembre, sarà inaccessibile anche la parte nord-ovest del Follone (quella con entrata ed uscita dirette su via Saibanti), per altri 8 giorni, fino a lunedì 24 settembre compreso, e da martedì 18 anche tutta la parte sud (quella verso via Follone), per chiudere il cerchio.

 

"Gli operatori sono arrabbiati -afferma in una nota - ancora una volta non vengono prese in considerazioni le esigenze dei cittadini, che in centro vengono non solo per i loro acquisti ma anche per recarsi negli uffici comunali, all'Inps ora insediata in via Tartarotti".

 

La parte centrale della città sarà infatti off-limits: corso Bettini chiuso per ben 11 giorni, da lunedì 17 a giovedì 27 settembre, da venerdì 21 via anche i parcheggi di piazza Damiano Chiesa e del Suffragio. "Se a questo aggiungiamo che da giovedì 27 settembre verrà chiuso tutto il centro storico, compresa via Dante, fino a lunedì 1° ottobre per il Mercato europeo, ci devono spiegare come potranno cittadini e visitatori arrivare in centro".

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 February - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 February - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 February - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato