Contenuto sponsorizzato

Tecnici e elicottero in azione, una gru di Bolzano installata su uno dei grattacieli più alti di Milano

L'operazione è stata portata a termine dalla azienda altoatesina Niederstätter in circa due ore e mezza. La gru, che servirà per posizione un'enorme insegna luminosa, è stata installata sulla torre 'Hadid'

Pubblicato il - 11 aprile 2018 - 15:26

MILANO. Un'impresa. La ditta bolzanina Niederstätter, azienda famigliare impegnata da oltre 40 anni nel settore edilizio, è riuscita a installare sulla torre 'Hadid', alta 170 metri e soprannominata dai cittadini milanesi 'lo Storto',  una gru che nei prossimi due mesi servirà per posizionare un'enorme insegna luminosa.

 

Le operazione sono iniziate alle prime luci del sole di martedì 10 aprile: i tecnici dell'azienda altoatesina sono entrati in azione alle 6.48, quando l'elicottero della Heliswiss International ha eseguito la prima tornata di una lunga serie per trasportare il primo elemento della gru a torre modello Liebherr 85 EC-B.

Montare una gru a torre con un elicottero è sempre difficile in quanto non è in grado di lavorare con la stessa precisione di un’autogru, ma la sfida più grande era l'ancoraggio sul tetto dell'edificio. Un'operazione portata a termine in circa due ore e mezza.

 

Dopo un breve briefing del personale si è così cominciato con i lavori di installazione dell’insegna luminosa. E qui entra in gioco la ditta C.M.B., cooperativa muratori e braccianti di Carpi, che utilizzerà un totale di circa 200 tonnellate di acciaio per le scritte luminose.

 

La torre 'Hadid' è stata progettata dall’architetto di fama mondiale Zaha Hadid. Il grattacielo è di proprietà del gruppo Generali è tra i più alti e conosciuti di Milano.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 novembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 novembre - 05:01

E' un po' presto per tirare le conclusioni. Il percorso verso dicembre è lungo e ci sono audizioni, emendamenti e votazioni in mezzo. Ma la manovra sembra piccola, molto piccola, rispetto alle possibilità e alle capacità del Trentino. Tante scelte e decisioni potrebbero essere rimandate al prossimo assestamento di bilancio

19 novembre - 19:41

Sono una quarantina i soci iscritti alla cooperativa Radio Taxi Trento che operano sul territorio provinciale. "La sicurezza negli anni è diminuita" ha spiegato il presidente Braccia. Al via, intanto, il "Taxi Rosa" per donne e minori che possono usare i mezzi nella fascia notturna con un buono sconto di 5 euro

19 novembre - 20:12

I contesti più critici sono rappresentati dalle frane verificatesi nel fondo valle e dalle valanghe in alta quota, la Pat: “Monitoriamo la situazione”. Rimane chiusa la strada statale 240, che collega Riva del Garda con Torbole, per la possibilità che altri massi si stacchino dal Monte Brione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato