Contenuto sponsorizzato

Tragedia sul Tonale, 27enne precipita e perde la vita

E' successo ieri verso mezzogiorno. Il giovane stava affrontando una via da poco aperta e in prossimità di Passo Paradiso è scivolato 

Pubblicato il - 04 dicembre 2018 - 09:02

TONALE. Si chiama Francesco Cancarini il giovane di 27 anni (ne avrebbe compiuti 28 l'11 dicembre) che ha perso la vita sopra il passo del Tonale, al confine tra la Valcamonica e il Trentino, mentre stava arrampicando su una via da poco aperta.

 

L'alpinista è precipitato in prossimità di passo Paradiso. Il volo di circa 200 metri è avvenuto attorno a mezzogiorno di ieri. Alcune persone che si trovavano sul posto hanno assistito all'intera scena.

 

Secondo le testimonianze, il 27enne avrebbe cercato con la picozza di aggrapparsi alla roccia senza però riuscirci. Immediatamente è stato dato l'allarme e sul posto si è portato l'elisoccorso da Brescia, gli uomini del Soccorso alpino, alcuni militari della Guardia di Finanza.

 

Per il giovane però non c'è stato più nulla da fare. Il corpo è stato recuperato e trasportato alla cappella mortuaria di Edolo.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 maggio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 maggio - 12:37

Il presidente del Forum Trentino per la Pace e i diritti umani (organismo “consulente” della Giunta e del Consiglio Provinciale) manda una lettera all'assessore all'istruzione e cultura per chiedergli di non far saltare quell'importante attività di educazione alla cittadinanza attiva che per tanti giovani è stata anche una delle prime esperienze lavorative: ''Credo non solo debba essere garantito nei suoi progetti ma addirittura rafforzato''

25 maggio - 06:01

Ci auguriamo che non ci sia una ''prossima volta'' parlando di epidemie e che quindi questa sia solo un'uscita infelice di Segnana, l'attacco a un organismo professionale che in questi mesi non si è risparmiato per cercare di risolvere le criticità, senza magari tutti quegli elementi in mano alla task force e l'esecutivo, appare davvero ingeneroso

25 maggio - 11:33

Migliora sensibilmente anche la situazione all’interno delle strutture sanitarie bolzanine dove rimangono ricoverati solo 35 pazienti. I posti letto occupati in terapia intensiva sono 3, altri 2 altoatesini si trovano ricoverati nelle cliniche austriache

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato