Contenuto sponsorizzato

Vende un camper che non è suo usando un falso nome. Nei guai un uomo di Trento

I vero proprietario del camper era ignaro di quello che stava accadendo. Il venditore ora è indagato per truffa

Pubblicato il - 06 marzo 2018 - 09:44

TRENTO. Lo aveva definito un vero affare, un camper tenuto benissimo e tutto era in regola. Bruno Rossi, questo il nome con il quale si era presentato al compratore, si è però “dimenticato” di dire alcune cose, prima fra tutte che quello non era il suo nome e poi che il camper non era di sua proprietà.

 

A finire nei guai per questa truffa è stato un trentino. Il vero proprietario del camper era ignaro di tutto quello che stava accadendo.

 

L'uomo, che si è presentato come Bruno Rossi, aveva stabilito con il compratore il prezzo: 3 mila euro. I due si sono accordati anche nel pagamento che è avvenuto in 5 rate.

 

Alla fine però, il compratore truffato non ha mai visto il camper e il fantomatico proprietario del mezzo non si è fatto più trovare. Solo grazie ad una visura Aci il compratore ormai truffato ha capito quello che era successo ed ha sporto denuncia per truffa. Il falso venditore, ora indagato, è pronto a risarcire.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 04 luglio 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

05 luglio - 11:58

La candidata di “Si può fare” sostiene di essere la prima e unica donna in corsa per la carica di sindaca a Trento, ma non è così. Nel 2009 e nel 2015 Sinistra e Lega Nord presentarono due donne, mentre oggi c’è la candidata pentastellata: “Si vede che la mia avversaria non segue l’attività politica della città, nel M5s non abbiamo problemi con la parità di genere”

05 luglio - 10:19

Mentre a Bolzano si riparte oggi con i negozi aperti ad orario completo dopo due mesi di chiusura per il lockdown dando spinta all'economia, a Trento entra in vigore la legge di Failoni e Fugatti che stabilisce la chiusura dei punti vendita. 
E' scontro con il Comune, l'assessore Stanchina: "Ancora una volta una confusione terribile e danni economici per la città. L'Amministrazione farà di tutto per tutelare i propri commercianti"

05 luglio - 12:27

L'incidente è avvenuto sul territorio di Brentonico. La donna è stato trasportata in ospedale a Rovereto

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato