Contenuto sponsorizzato

Vigili del fuoco, via libera all'Accordo negoziale: nello stipendio anche la voce ''assegno di specificità''

La nuova voce riguarda la peculiarità dei compiti e degli obblighi previsti attribuiti da leggi e regolamenti, agli specifici  requisiti di efficienza operativi richiesti e ai correlati impieghi in attività particolarmente complesse

Pubblicato il - 03 August 2018 - 12:14

TRENTO. Via libera all'accordo negoziale per il triennio economico 2016-18 relativo al personale del Corpo permanente dei Vigili del fuoco.  L’Accordo, che si perfezionerà con il recepimento del suo contenuto da parte della Giunta provinciale e la firma del presidente della Provincia, è stato sottoscritto l'1 agosto scorso, dalle organizzazioni sindacali e dalla delegazione di parte pubblica.

 

L’Accordo negoziale prevede, in analogia a quanto contenuto nell'accordo per il personale del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, l’adeguamento, a decorrere dal 1° gennaio 2016, e con riferimento anche a decorrenze successive, dello stipendio e dell’indennità di rischi.

 

Ci sarà poi l'introduzione di un nuovo istituto, l’”assegno di specificità”. Questa nuova voce stipendiale è corrisposta in ragione del ruolo, del grado di responsabilità e dell’anzianità di servizio maturata.

 

Si riconosce la specificità del personale del Corpo permanente  dei Vigili del fuoco, in relazione  alla peculiarità dei compiti e degli obblighi previsti attribuitigli da leggi e regolamenti, agli specifici  requisiti di efficienza operativi richiesti e ai correlati impieghi in attività particolarmente complesse.

 

L’accordo negoziale prevede, infine, l’erogazione di incrementi una tantum delle indennità connesse alle attività operative per gli anni 2014 e 2015.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 febbraio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 February - 20:31

Sono 205 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 35 pazienti sono in terapia intensiva e 41 in alta intensità. Oggi comunicati 3 decessi. Sono 83 i territori che presentano almeno un nuovo caso di positività

24 February - 21:20
Un appello anche alla Provincia da Anna Conigliaro Michelini. "La legge prevede la sospensione condizionale della pena sia subordinata alla partecipazione di percorsi specifici". Un'azione che, però, ha subito una battuta d'arresto. "Nell’ultimo anno la richiesta è aumentata esponenzialmente, ma paradossalmente la Provincia ha ritenuto di sospenderlo. Sento l’obbligo di dire al presidente Fugatti e all’assessora Segnana che, nelle circostanze che viviamo, ogni ritardo è colpevole e mette a rischio la vita di altre donne"
24 February - 20:01

E' situata all’ospedale riabilitativo “Villa Rosa” di Pergine Valsugana e dispone di 14 posti letto, 1 palestra, 2 piscine, 1 laboratorio di analisi del movimento, 1 centro di valutazione domotica e addestramento ausili e 1 sezione dedicata alla riabilitazione robotica. Ecco in cosa consiste il centro e di cosa si occuperà

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato