Contenuto sponsorizzato

Alpina suicida a Belluno, troppi lati oscuri e viene chiesto di fermare la cremazione del corpo

Questa la richiesta di Domenico Leggiero dell'Osservatorio militare in quanto ci sarebbero troppi lati oscuri nel caso dell'alpina 30enne trovata morta domenica scorsa nella caserma Salsa di Belluno, dove erano avvenuti gli episodi incriminati che hanno portato alla condanna di tre militari per violenze su un sottoposto

Pubblicato il - 18 settembre 2019 - 17:30

BELLUNO. Bloccare la cremazione del corpo e indagare a fondo. Questa la richiesta di Domenico Leggiero dell'Osservatorio militare in quanto ci sarebbero troppi lati oscuri nel caso dell'alpina 30enne trovata morta domenica scorsa nella caserma Salsa di Belluno (Qui articolo).

 

La 30enne è stata trovata morta impiccata e si è subito parlato di suicidio, ma sono tanti gli interrogativi nel momento che la donna si sarebbe trovata all'interno della caserma quando a luglio era stata dichiarata temporaneamente non idonea al servizio per depressione e aveva proposto che venisse sottoposta ad un Trattamento sanitario obbligatorio (Tso). Questo dopo che due giorni fa tre militari erano stati condannati a 8 mesi e 10 giorni per violenza contro un inferiore (Qui articolo). 

 

La soldatessa, già in servizio per 4 anni come fuciliere a Orcenigo del Friuli, ha deciso di farla finita impiccandosi in camera. Immediato ma inutile il soccorso, con i sanitari giunti sul posto nel pomeriggio di ieri che non hanno potuto far altro che constatare la morte della soldatessa. Sono in corso le indagini e gli accertamenti del caso da parte dei carabinieri, anche per escludere ogni eventuale responsabilità di terzi.

 

Nella stessa caserma, come anticipato, erano avvenuti gli episodi incriminati che hanno portato alla condanna di tre militari per violenze su un sottoposto. La vittima, un venticinquenne di origini campane, era stata sottoposta a ingiurie e a minacce, a soprusi e percosse – lancio di immondizia, un chiodo piantato in una spalla.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 01 giugno 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

03 giugno - 13:06

La Cgil non ha approvato le linee guida perché anche in questo caso non ha partecipato l'Inail ma ha contribuito a far cambiare alcune disposizioni. Mazzacca: ''Restano alcune perplessità, tra cui la più significativa è quella legata al numero di insegnanti per bambino. La nostra proposta era quella di un rapporto più basso, fino uno a cinque. La Provincia ha proposto uno a dieci. C’è stato comunque un passo avanti”

02 giugno - 20:58

Riaprono i confini, così come le frontiere, quindi il comparto turistico è pronto a ripartire dopo tre mesi di lockdown. Le varie Aziende per il turismo hanno delineato diverse azioni per salvare la stagione estiva, mentre Trentino Marketing ha fatto partire una campagna promozionale. Molto si potrebbe giocare anche sul flusso di prossimità per una specie di ritorno alle vacanze anni '70

03 giugno - 11:39

I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 322 tamponi e nessuno è risultato positivo. Continua a essere ormai stabilmente rassicurante la curva epidemiologia in Provincia di Bolzano

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato