Contenuto sponsorizzato

Esondazioni e smottamenti a San Martino di Castrozza, soccorsi al lavoro per monitorare e garantire la massima sicurezza

Alle prime avvisaglie tra frane e allagamenti causati dal violento temporale che si è abbattuto nel tardo pomeriggio di oggi, la macchina del sistema di protezione civile si è messa in moto

Di Luca Andreazza - 26 luglio 2019 - 19:35

SAN MARTINO DI CASTROZZA. Non solo disagi in val di Fassa (Qui articolo), diversi smottamenti si sono verificati anche in zona Primiero San Martino di Castrozza.

 

Alle prime avvisaglie tra frane e allagamenti causati dal violento temporale che si è abbattuto nel tardo pomeriggio di oggi, la macchina del sistema di protezione civile si è messa in moto.

Tutti i corpi dei vigili del fuoco della valle e le forze dell'ordine si sono tempestivamente mobilitate per garantire i presidi sul territorio. 

 

Le aree sono state messe in sicurezza e gli operai sono al lavoro per rimuovere il materiale detritico. Alcuni torrenti sono esondati

 

Fortunatamente non si rilevano particolari criticità. La situazione sembra sotto controllo e ogni area viene monitorata in modo costante.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.21 del 25 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

28 settembre - 05:01

Parole dure, quella della massima carica della Lega in provincia di Trento. Parole da fine stratega che bolla Caramaschi ''comunista'' e ricorda che il tempo dei ''doppi giochi è finito'' dimenticandosi del fatto che a Riva del Garda pur di avere qualche speranza di vittoria e per poter dire ''beh almeno lì ce l'abbiamo fatta'' la sua Lega sta facendo di tutto (leggasi accordi per cariche) per accaparrarsi Malfer e il Patt 

27 settembre - 20:21

La diffusione del virus Comune per Comune: a Rovereto 11 casi, 8 a Trento. La Provincia di Trento maglia nera fra i territori italiani per quanto riguarda l’incidenza. Ecco la mappa dei contagi sul territorio

27 settembre - 18:22

Davide Bassi, ex rettore dell'Università di Trento, di fronte alla crescita dei contagi in Regione nelle ultime settimane, si è interrogato sulle modalità di somministrazione dei tamponi. Farne tanti è infatti sempre una garanzia di una più efficace strategia di contenimento del virus? La risposta è scettica e fa riflettere sul modo con cui la Giunta Fugatti ha comunicato in questi mesi di emergenza. "Non serve farne tanti ma alle persone giuste"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato