Contenuto sponsorizzato

Frana al Brione, sono precipitati enormi massi. Interrotta la statale 240 ed evacuata un'area: non si esclude un nuovo distacco

La frana è avvenuta ieri sera nella zona Baia Azzura sul confine tra Arco e Riva. Chiunque dovesse essere sorpreso all'interno dell'area evacuata verrà immediatamente allontanato e segnalato alle forze di polizia

Pubblicato il - 20 novembre 2019 - 08:31

ARCO. Stanno proseguendo senza sosta le operazioni di monitoraggio e messa in sicurezza nella zona Baia Azzurra sul confine tra Arco e Riva in prossimità del monte Brione per una importante frana.

Ieri pomeriggio, attorno alle 19, una scarica di enormi massi si è abbattuta sulla ciclabile che collega Riva del Garda con Torbole, propria all’altezza dell'hotel Baia Azzurra dove sono arrivati anche alcuni detriti. Il distacco è avvenuto sul versante orientale, con una parte dei massi che è "piovuta" sulla ciclabile mentre altri sono atterrati nella campagna sottostante.

Sul luogo, immediatamente si sono recati i vigili del fuoco e il personale della Provincia autonoma di Trento, in particolare un geologo. Precauzionalmente è stata disposta la chiusura sia della strada statale che della vicina pista ciclabile.

 

Tutti i punti di transito (stradali e pedonali) sono interdetti e presidiati. Chiunque dovesse essere sorpreso all'interno dell'area evacuata verrà immediatamente allontanato e segnalato alle forze di polizia.

 

Ecco l'area: in "Rosso" la zona dove si è verificato il distacco principale. In "Arancio" tutta la zona  evacuata dove vige il divieto assoluto di accesso (pedoni e veicoli).

 

 

 

 

 

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 dicembre 2019
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

09 dicembre - 12:52

L'usanza di rincorrersi tra "demoni" e "provocatori" è radicata nella tradizione. I Krampus accompagnano San Nicolò, lo scortano mentre dona dolci ai bambini buoni e si scatenano quando il santo se ne va, venendo poi "inghiottiti dalle tenebre". La violenza è parte dunque del rituale, e al di là di come la si consideri, il segreto per non rimanerne vittima è solo uno: tenersene lontani 

09 dicembre - 15:51

E' aperto fino il 24 dicembre e tutto il ricavato andrà ad aiutare le tante iniziative messe in campo dalla Croce Rossa Italiana per aiutare l'intera comunità

09 dicembre - 13:28

La giovane arcense, classe 2003, ha raggiunto il primato tra i teenagers assurti al ruolo di web-star. Seguita da 1,6 milioni di followers, con i suoi tutorials e le sue storie quotidiane, ha conquistato una vasta platea di pubblico, arrivando alla precoce età di 16 anni a pubblicare il suo secondo libro. La sua influenza, però, non si limita al seguito tra i giovanissimi. Come ogni buon influencer, promuove prodotti 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato