Contenuto sponsorizzato

Individuata la responsabile di un furto grazie alle notizie date dai testimoni. In manette una 26enne

E' avvenuto a Mezzolombardo, dove i carabinieri della stazione locale hanno tratto in arresto la donna, responsabile di un furto in un'abitazione. Sul soggetto pendeva già un provvedimento restrittivo emesso lo scorso ottobre dalla Procura della Repubblica per i minorenni di Bologna. Dovrà scontare 14 mesi e 2 giorni di reclusione

Pubblicato il - 06 November 2019 - 09:54

MEZZOLOMBARDO. Nell'ambito dei controlli del territorio per la prevenzione dei reati contro il patrimonio, i carabinieri della compagnia di Mezzolombardo hanno eseguito una serie di verifiche presso le strutture ricettive della zona di competenza, individuando una donna responsabile di un furto in abitazione e sulla quale pendeva già un provvedimento giudiziario restrittivo della Procura della Repubblica per i minorenni di Bologna.

 

La misura nei confronti della ragazza, una 26enne di cittadinanza croata, è stata emessa lo scorso ottobre. Tratta in arresto, dovrà espiare una pena di 14 mesi e 2 giorni di reclusione per furto. È stata per questo accompagnata alla casa circondariale di Spini di Gardolo, dove rimane a disposizione dell'Autorità giudiziaria.

 

I controlli delle compagnie di carabinieri della provincia di Trento, per il contrasto di fenomeni predatori e furti, proseguono con successo, grazie anche alla fondamentale partecipazione dei cittadini, in quanto vittime o testimoni di fatti illegali. La loro comunicazione istantanea alle forze dell'ordine può infatti risultare decisiva per la risoluzione delle investigazioni o delle attività preventive, consentendo l'assicurazione alla giustizia dei responsabili e la restituzione, talvolta, del maltolto alle vittime.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 18 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 January - 18:12

La truffa, secondo le indagini portate avanti dalla Guardia di Finanza e coordinate dalla Procura di Pisa, sarebbe stata fatta emettendo fatture false per 2,9 milioni di euro in modo da far risultare il prodotto biologico ed europeo quando in realtà era scadente e addizionato con sostanze chimiche 

19 January - 18:49

Due giovani sono entrati all'improvviso in un negozio di via Oss Mazzurana e hanno cominciato a picchiarsi lanciandosi anche qualche scatolone. Poi la fuga

19 January - 16:57

Nelle ultime 24 ore analizzati 3.036 tamponi. Sono stati comunicati altri 5 decessi a causa di Covid-19. Trovati 143 positivi tra tamponi molecolari e test antigenici. Cala il numero delle persone in ospedale, stabile il dato dei pazienti in terapia intensiva

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato