Contenuto sponsorizzato

La grotta si allaga e cinque escursionisti restano bloccati tutta la notte, soccorsi in azione per salvarli

L'allerta è scattata ieri in località Patone in zona Moletta di Arco. Le cinque persone sono entrate nella grotta, ma sono rimasti bloccati da un sifone d'acqua

Pubblicato il - 04 novembre 2019 - 07:35

ARCO. I vigili del fuoco, il Soccorso alpino e il nucleo Saf-speleo alpino fluviale dei permanenti di Trento sono in azione per salvare cinque escursionisti rimasti bloccati nella grotta del Bus del Diaol.

 

L'allerta è scattata nella serata di ieri, domenica 3 novembre, in località Patone in zona Moletta di Arco. Le cinque persone sono entrate nella grotta, che è orizzontale e con un dislivello limitato per una lunghezza di circa 800 metri.

 

Gli escursionisti, però, sono rimasti bloccati in quanto la grotta si è allagata a causa delle precipitazioni per restare bloccati dopo un sifone.

 

Immediato l'arrivo dei vigili del fuoco di Arco, soccorso alpino e speleologi, diverse le unità in campo per cercare di portare fuori le persone rimaste intrappolate.

 

La macchina dei soccorsi ha isolato e messo in sicurezza l'area, quindi nel cuore della notte ha avviato l'operazione di recupero che è ancora in corso.

 

Un'operazione resa complicata dall'oscurità, il maltempo e le basse temperature. Il nucleo Saf ha raggiunto i cinque escursionisti e stanno cercando di svuotare la grotta o che si abbassi leggermente il livello dell'acqua per poi procedere con il salvataggio.

 

In località Patone anche mezzi sanitari per poi verificare le condizioni degli escursionisti e carabinieri.

 

QUI AGGIORNAMENTO

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 gennaio - 19:30

L'Azienda provinciale per i servizi sanitari ha pianificato la campagna, anche se permangono le incertezze legate ai ritardi e ai tagli delle aziende produttrici. L'assessora Stefania Segnana: "Ci è arrivata una comunicazione dalla presidenza del Consiglio dei ministri sulla programmazione. Ma ovviamente si è tutti sul chi va là"

27 gennaio - 19:08

Nella frazione tionese di Saone campeggia ancora una via dedicata al gerarca fascista Italo Balbo. Il responsabile trentino dell'Uaar Giacomini ha scritto una lettera aperta al Comune affinché si cambi: "E' una manganellata alla memoria dei trentini". Il sindaco di Tione Eugenio Antolini: "Se ci verrà posta la questione, valuteremo il da farsi"

27 gennaio - 17:54

Sono stati analizzati oltre 3.500 tamponi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 21 dimissioni e 190 guarigioni da Covid-19. In calo il numero dei pazienti ospedalizzati

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato