Contenuto sponsorizzato

Maltempo, una frana si porta via trenta metri di viadotto tra Torino e Savona (VIDEO). Esonda il Bormida, una dispersa

Sale ancora la preoccupazione anche a Venezia, il picco di acqua alta si è fermato a 130 centimetri. Alle 21.35 è previsto un massimo di 120 centimetri: il sindaco della città lagunare, Luigi Brugnaro, ha disposto la chiusura del ponte votivo galleggiante, allestito in questi giorni per la festa della Madonna della Salute

Di L.A. - 24 November 2019 - 15:54

TRENTO. Il maltempo mette a durissima prova in particolare Piemonte e Liguria. Un tratto di viadotto lungo la Torino-Savona è crollato a causa di una frana. Il terreno ha ceduto per le forti piogge e una trentina di metri all'altezza dell'innesto con la A10 è stato spazzato via. 

In questo momento non risultano persone e mezzi coinvolti, ma sono in corso le operazioni dei vigili del fuoco. In volo anche l'elicottero per avere una panoramica anche dall'alto e escludere così la presenza di vittime o feriti.

 

 

Critica la situazione in provincia di Savona, il rio Basco è esondato e l'allerta in Liguria è rossa in tutta la Regione: sono oltre 150 le persone evacuate tra Genova, Albisola Superiore, Mallare, Savona e Varazze, quindi Ospedaletti, Vassalico, Sanremo, Pieve di Teco e Ventimiglia. Oltre seicentgo invece le persone isolate a causa di smottamenti e frane. In 24 ore in alcune zone si stima sia sceso un terzo della pioggia media di un anno. Sono chiuse diverse strade, mentre la linea ferroviaria Genova-Ventimiglia è limitata a causa di una mareggiata che ha portato detriti sulla tratta: si viaggia su un solo binario a velocità ridotta.

Annullata la maratona di Torino, dove il Po spaventa e ha già invaso i Murazzi. L'Aipo-Agenzia interregionale segnala che il corso d'acqua ha superato la soglia della criticità elevata a Valle di Torino. Il colmo transiterà nel tratto piemontese per raggiungere Ponte Becca in provincia di Pavia nell'arco delle prossime 24 ore. Livelli in crescita su tutta l'asta fluviale e preoccupano i grandi volumi di acqua sul delta del fiume. Le autorità raccomandano massima prudenza.

 

Sospesa la produzione della Ferrero di Alba, mentre nell'alessandrino sono esondati il torrente Belbo e Bergamasco. Sono circa 200 le persone evacuate tra Acqui Terme, Cremolino, Ovada, Prasco, Alessandria, Gavi, Orsara Bormida, Terzo d’Acqui, Visone, ParetoMontechiaro d’Acqui. Diverse le zone senza corrente elettrica.

Sempre nell'alessandrino sono in corso le ricerche della donna travolta in auto dalla piena del Bormida nella zona di Sezzadio. Secondo una prima ricostruzione, la donna, che avrebbe lasciato poco distante la sua auto lungo la strada provinciale, avrebbe raggiunto a piedi un'altra macchina che si era impantanata a causa dell'acqua. A quel punto è arrivata la piena del fiume: i due occupanti della vettura sono riusciti a mettersi in salvo, la donna invece si sarebbe aggrappata al mezzo e poi è stata travolta.
 

Intanto sale la preoccupazione anche a Venezia, il picco di acqua alta si è fermato a 130 centimetri. Alle 21.35 è previsto un massimo di 120 centimetri: il sindaco della città lagunare, Luigi Brugnaro, ha disposto la chiusura del ponte votivo galleggiante, allestito in questi giorni per la festa della Madonna della Salute. La situazione metereologica in Veneto è in lieve miglioramento, ma i livelli di soglia dei fiumi continuano a essere monitorati.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

18 January - 10:59

Numeri del contagio in aumento in Alto Adige, dove nelle ultime 24 ore i nuovi positivi sono 175, a fronte di un indice contagi/tamponi salito all'8,64%. Due i decessi, che portano il bilancio da inizio pandemia a 811, 517 solamente da settembre. Crescono ricoveri e terapie intensive

18 January - 11:21

Si è verificata una collisione tra due vetture. I conducenti trasportati in ospedale. In azione la macchina dei soccorsi 

18 January - 09:06

Nuovo lockdown fino al 7 febbraio. A partire dal 25 gennaio verrà imposto l'uso di mascherine Ffp2 nei negozi e sui mezzi pubblici, mentre il distanziamento fisico è aumentato a 2 metri. Kurz: "Non bisogna seguire l'esempio dell'Alto Adige. Non vale la pena riaprire solo per richiudere dopo dieci giorni in una situazione ancora peggiore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato