Contenuto sponsorizzato

Maltempo: una supercella si abbatte sulla sponda bresciana del Garda. Paura per alberi schiantati e tetti scoperchiati

Se ieri il Trentino è stato risparmiato dai temporali lo stesso non si può dire della zona del bresciano colpita da gravi danni dovuti ad una violenta tempesta. Centinaia gli interventi dei vigili del fuoco, anche per oggi resta alta l’allerta meteo

Pubblicato il - 13 agosto 2019 - 10:47

BRESCIA. Tetti scoperchiati, alberi sradicati e strade allagate un copione visto più volte ma che in quest'occasione ha risparmiato il Trentino abbattendosi sulla zona del bresciano.

 

I recenti temporali stanno dando senz’altro filo da torcere alle squadre di soccorso e dei vigili del fuoco, chiamate per centinaia di interventi, e la supercella ad alto potenziale abbattutasi ieri su queste zone non è stata da meno. 


In meteorologia, con questo termine, si indicato i temporali caratterizzati dalla presenza di un mesociclone, ossia di una bassa pressione in rotazione. Le supercelle sono i tipi di temporali meno frequenti ma anche quelli più potenti e potenzialmente più pericolosi.

Ieri infatti una violentissima tempesta si è abbattuta su parte della Lombardia arrivando a lambire anche le sponde del Lago di Garda dove diversi alberi sono stati schiantati al suolo. A Menerba uno di questi è rovinato su una roulotte distruggendola completamente.

I danni stimati si aggirano nell’ordine dei milioni di euro, diversi capannoni industriali sono inagibili mentre anche in agricoltura si fa la conta dei danni che non sono pochi. Interi campi sono stati devastati e i raccolti sono da buttare.

Nelle principali città non si contano i garage e le cantine allegate, così come gli alberi caduti o compromessi dalle forti piogge.

 

Secondo le prime informazioni disponibili pare che non ci siano ferito gravi, resta comunque alta l’allerta meteo, anche oggi potrebbero verificarsi violenti nubifragi.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.34 del 19 Ottobre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 19:21

Fototrappolato dal forestale Tommaso Borghetti pochi giorni fa sui Lessini il maschio alfa giunto dalla Slovenia e unitosi alla femmina alfa (li si riconosce perché alzano la zampa entrambi per segnare il territorio GUARDA I VIDEO) nel 2012 spiega come la dispersione sia il segreto del successo di questi animali. ''Uno dei suoi figli nati sulle nostre montagne è stato avvistato in Slovenia. Ha fatto il percorso inverso a lui, mentre una femmina, sempre slovena, è arrivata a Paneveggio''

20 ottobre - 18:50

I sinistri a catena si sono verificati all'altezza dello svincolo che dalla strada che da Dermulo va verso Sanzeno gira per Coredo

20 ottobre - 16:05

L'uomo, un 35enne del Centro Italia, andava spesso in Val Rendena in vacanza. Poi si armava di zainetto e scarpe da trekking e invece che andare per funghi o mirtilli raggiungeva le sue piante di cannabis

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato