Contenuto sponsorizzato

Riqualificare le ex caserme austro-ungariche delle Viote, da anni se ne parla ma rimangono in stato di abbandono (IL VIDEO). Il Patt: ''Serve fare in fretta''

Depositato in Comune un documento che chiede al sindaco Andreatta di sollecitare la Provincia sul finanziamento di uno studio per la riqualificazione di uno dei luoghi simbolo della Grande Guerra

Di G.Fin - 16 marzo 2019 - 13:07

TRENTO. Era già stato argomento di commissione durante la discussione del Prg ed ora in Comune a Trento il Patt ha deciso di presentare un ordine del giorno che punta alla riqualificazione delle caserme austroungariche che si trovano alle Viote del Bondone.

 

 

Le ex caserme sono delle grandi costruzioni  austro-ungariche in pietra che un tempo avevano dormitori, cucine, ospedali e officine per la riparazione dei pezzi d’artiglieria. Alcune sono state recuperate ed adibite ad altra attività. Gran parte, però, si trovano oggi in completo abbandono e un simbolo storico importante rischio di andare perso. 

 

Sulla riqualificazione di questi edifici la discussione va avanti da diverso tempo  ora a chiedere dei passi in avanti è il capogruppo del Patt, Alberto Pattini.

 

“La delibera, approvata mercoledì 13 marzo – spiega nel documento - sullo sviluppo del Monte Bondone al punto dieci prevede di realizzare uno studio finanziato dalla Provincia per il recupero delle caserme austroungariche. Stiamo parlando di una presenza simbolo della Grande Guerra che può essere trasformata in uno spazio per un turismo giovanile, culturale e sportivo”.

La richiesta che arriva dal Patt al sindaco Alessandro Andreatta è quindi quella di sollecitare la Provincia affinché provveda in tempi brevi “al finanziamento per il recupero degli immobili”.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 11:09

Nel bollettino quotidiano sulla situazione Coronavirus in provincia di Bolzano, l'azienda sanitaria comunica che ci sono stati 183 nuovi casi di positività, su un numero di tamponi effettuati piuttosto basso. L'indice contagi/tamponi rimane attorno al 18%, mentre terapie intensive e ricoveri aumentano. Nella giornata di lunedì 30 novembre entra in vigore, nel frattempo, l'ordinanza che dà avvio alle riaperture

30 novembre - 11:54

Tre veicoli sono stati protagonisti di un incidente avvenuto nella mattinata di lunedì 30 novembre a Termeno. Lungo la strada provinciale, due auto si sono scontrate frontalmente, coinvolgendo poi un'altra macchina. Una persona è rimasta incastrata ed estratta con le pinze idrauliche. Due i feriti

30 novembre - 10:14

Cambio al vertice della classifica della qualità della vita realizzata da Italia Oggi e Università La Sapienza di Roma. Una sorta di staffetta tra prima e seconda: quest'anno è Pordenone sul podio, seguita da Trento. Nella scorsa edizione le parti erano invertite

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato