Contenuto sponsorizzato

Rivolta in carcere, una parte delle celle fu distrutta. A Trento il maxiprocesso con 81 imputati. In aprile il via

La rivolta al carcere di Spini di Gardolo avvenne nel dicembre scorso. Furono ore di tensione durante le quali vennero incendiate anche alcune zone della struttura carceraria. Il 22 aprile ci sarà l'udienza preliminare 

Di G.Fin - 30 ottobre 2019 - 18:16

TRENTO. Sarà un maxiprocesso che vedrà ben 81 imputati quello che inizierà a Trento con un'udienza preliminare il 22 aprile del prossimo anno. Si tratta delle persone coinvolte nella rivolta scoppiata lo scorso dicembre nel carcere di Spini di Gardolo e che ha visto oltre 200 dei 334 detenuti barricarsi nelle celle e nei corridoi per protestate. (QUI L'ARTICOLO)

 

La rivolta è scoppiata la mattina del 22 dicembre. Sono state ore talmente tese che un elicottero della polizia era stato fatto alzare in volo per tenere monitorata la zona. La drammatica protesta era scoppiata, venne spiegato in seguito, come reazione a seguito dell’ennesimo suicidio in carcere e come modo, seppur estremo, per denunciare i diversi problemi esistenti nella struttura, ed in particolare l’insufficienza dell’assistenza sanitaria e psichiatrica ed i tempi delle decisioni sui permessi e sulle istanza da parte del tribunale di sorveglianza

 

 

In quella occasione non ci furono, fortunatamente, feriti gravi ma alcuni agenti rimasero intossicati dai fumi dell’incendio. I danni provocati dai detenuti nel corso della rivolta furono però ingenti ed una parte delle celle fu resa inservibile a seguito anche dell’incendio di materassi, mobili e suppellettili

 

Gli imputati, se le gravi accuse saranno confermate, rischiano di vedersi aumentare in modo concreto l'entità della pena da scontare, anche se il processo forse permetterà meglio individuare chi in concreto, nel ricco elenco degli imputati, abbia personalmente posto in essere le condotte incendiarie e di danneggiamento, e chi invece si sia limitato ad una protesta meno attiva. Tutte le azioni sono state videoregistrate e pertanto sarà possibile, per l’accusa e la difesa, argomentare in ordine alle responsabilità di ciascuno degli imputati.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 settembre - 15:32

Il maltempo sta coinvolgendo anche le nostre zone. In Trentino, al momento, si segnalano forti precipitazioni mentre in Alto Adige ci sono anche danni legati alla grandine

25 settembre - 10:56

Quattro giorni di pulizie no stop per la Compagnie du Mont Blanc. Dopo l'innalzamento delle temperature dei giorni scorsi, sono riemerse dalla neve grandissime quantità di rifiuti e rottami. L'operazione di recupero si è concentrata nei pressi della funivia panoramica 

24 settembre - 17:22

La mascherina è diventata dispositivo di protezione individuale indispensabile nella quotidianità di ognuno di noi. Quello che però può sembrare un semplice strumento, per altri può diventare un vero e proprio "muro". Per questa ragione è stato lanciato un modello di mascherina che permette di leggere il labiale e al tempo stesso protegge dal rischio di contagio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato