Contenuto sponsorizzato

Troppi incidenti e arriva il weekend, i vigili del fuoco: ''Tre regole base e se siete motociclisti provate questo esercizio''

Solo in Trentino e solo nell'ultimo mese sono morti nove motociclisti. I vigili del fuoco sono sempre tra i primi a intervenire per soccorrere feriti e aiutare chi è in difficoltà. Ora chiedono attenzione agli utenti e quelli di Riva invitano a seguire tre semplici regole

Di Davide Leveghi - 13 luglio 2019 - 09:47

TRENTO. In un periodo dell'anno caratterizzato purtroppo da numerosi incidenti stradali (solo in Trentino e solo nell'ultimo mese sono morti nove motociclisti), i vigili del fuoco trentini stilano dei vademecum sul giusto comportamento da tenere in strada. Dopo l'uscita di un post dei pompieri di Mezzolombardo con cui si elencavano delle “buone norme” da seguire in caso di incidente, il corpo dei vigili di Riva del Garda ha pubblicato “tre regole fondamentali” da rispettare una volta su strada.
 

I fine settimana, infatti, rappresentano il momento di massimo traffico, e di conseguenza di maggior possibilità di incidenti. Per questo sono ribaditi tre basilari dettami da osservare quando si è alla guida del proprio mezzo. Innanzitutto allacciare le cinture e farle allacciare ai propri passeggeri, bambini e adulti. In secondo luogo mantenere la destra, specie in curva, per non invadere la corsia opposta. Infine, moderare la velocità.
 

“Mettetevi in piedi e provate a sbattere piano piano la testa contro il muro, immaginate il vostro corpo solamente a 50 Km/h che impatta un qualsiasi ostacolo fisso o mobile”, scrivono i vigili rivani, rivolgendo il proprio ammonimento particolarmente ai motociclisti.

 

 

Regole da rispettare quando si è alla guida, per evitare di incorrere in incidenti. E quando ai sinistri, invece, si assiste, i precetti da seguire sono altri: cercare di creare un corridoio centrale, quando si è in colonna, per il passaggio dei mezzi in caso di mancanza di corsia di emergenza; evitare di fare inversioni ad U mentre i Vigili stanno giungendo sul posto; non avvicinarsi troppo alle macchine incidentate lasciando un adeguato spazio tra voi e i veicoli coinvolti permettendo così l'arrivo ed il posizionamento dei mezzi d'emergenza ed eventualmente dell'elicottero; non lasciare incustodite le auto; non passeggiare sulla carreggiata.
 

Ogni deviazione o chiusura del traffico viene decisa dagli operatori delle forze dell'ordine o dei vigili del fuoco. Sulla strada, dunque, badate a seguire queste poche e semplici regole, per l'incolumità vostra e degli altri.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 23 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

24 novembre - 12:25

Tamponi antigenici e molecolari, a scuola c’è ancora confusione ma si fa largo l’ipotesi che i positivi ai test rapidi sfuggano dai conteggi per mettere le classi in quarantena. La lettera di una mamma: “Le maestre hanno il divieto tassativo di avvisare i genitori di eventuali contagi. Credo sia molto grave”

24 novembre - 11:54

La struttura ricettiva lancia anche un duro affondo sulla politica per l'assenza di certezze: "Purtroppo la mancanza di direttive e di una politica razionale per la prossima apertura invernale da parte della classe politica (ahimè senza titoli universitari o esperienza lavorativa almeno nel 95% dei casi) ci porta in autonomia per necessità di coerenza e rispetto verso il buonsenso di non aprire"

24 novembre - 11:33

La guida del Gambero Rosso quest’anno non ha dato punteggi, ma ha cercato di celebrare la ristorazione che sta reggendo il colpo, che porta avanti le sue golosità, nonostante tutto e che riesce ancora a tenere botta alla devastante crisi causa Covid. Sono state confermate solo 38 Tre Forchette in tutta Italia ad altrettanti superchef mentre sono tante le Due Forchette anche per la ristorazione regionale. Da Brunel a Ghezzi da Fumagalli a Gilmozzi, Melis, Bellingeri ecco chi sono 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato