Contenuto sponsorizzato

Valanga in Val Senales, 5 persone indagate per omicidio colposo plurimo e disastro. Sequestrata la pista da sci

La Procura della Repubblica subito dopo l'incidente ha avviato le indagini. Durante un volo di ricognizione e con un successivo sopralluogo avvenuto domenica, sono stati documentati , anche fotograficamente, la dimensione della valanga ed i relativi punti di distacco

Pubblicato il - 30 December 2019 - 18:15

BOLZANO. Dopo la tragedia avvenuta sabato scorso in Val Senales che ha portato la morte di tre persone, tra cui due bambine di 7 anni (Qui l'articolo), sono state iscritte nel registro degli indagati cinque persone con l'accusa di omicidio colposo plurimo e disastro colposo derivante da valanga.

 

A darne notizia è il procuratore della Repubblica Giancarlo Bramante che ha anche comunicato che è stato effettuato il sequestro probatorio della pista “Teufelsegg” del comprensorio sciistico di Val Senales.

 

Le indagini sono partite immediatamente dopo il terribile incidente. Sabato alle 12.10 si è verificato un distacco che ha avuto una larghezza di circa 150 metri ed una lunghezza di circa 500 metri. La neve con tutta la sua violenza è arrivata sulla pista “Teufelsegg” ed ha travolto una comitiva di sciatori. Tre donne, una madre di 35 anni, sua figlia di 7 e un'altra bambina pure di 7 anni, sono morte. Un uomo e il figlio di 11 anni sono invece riusciti ad uscire in tempo dalla neve e con diverse ferite sono stati trasportati all'ospedale di Merano.

 

Subito dopo la tragedia Thomas Konstantin Stecher, direttore delle Funivie Ghiacciai Val Senales aveva diramato una nota attraverso la quale affermava che “I nostri collaboratori la mattina presto hanno valutato la situazione e non c'erano pericoli. Se avessero avuto dei dubbi non avrebbero certo aperto la discesa a valle".

 

Al termine delle operazioni di soccorso, come già detto, la Procura della Repubblica ha immediatamente avviato le indagini. Durante un volo di ricognizione e con un successivo sopralluogo avvenuto domenica, sono stati documentati , anche fotograficamente, la dimensione della valanga ed i relativi punti di distacco.

 

Oggi l'iscrizione nel registrato degli indagati di cinque persone e, in relazione alle salme delle vittime, sempre oggi sono stati rilasciati anche i nulla osta per il funerale.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
22 ottobre - 18:55
C’è anche chi ricerca badanti non vaccinate per anziani non autosufficienti. Ma ci sono anche insegnanti e tanto altro. L'obiettivo è solo uno: [...]
Cronaca
22 ottobre - 18:46
Vista la gravità della situazione da Trento si è levato in volo l’elisoccorso. Nonostante i tentativi di rianimazione, il medico d’emergenza [...]
Cronaca
22 ottobre - 18:03
Secondo quanto riportato dal Wwf di Bolzano, non sarebbe inusuale in Alto Adige trovare lotterie organizzate da cacciatori in cui, tra i premi, [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato