Contenuto sponsorizzato

Vendono prodotti in Internet, ma si trovano a pagare il finto compratore. Truffate 18 persone

I casi registrati a partire dall'ottobre scorso. I carabinieri hanno denuciato 13 persone a piede libero. L'appello ai cittadini: massima attenzione

Pubblicato il - 09 marzo 2019 - 11:03

TRENTO. Il modus operandi è relativamente nuovo, i primi casi in Trentino sono stati segnalati verso la fine del 2018 (qui uno dei primi articoli). Ora è successo anche nel Basso Sarca: 18 le persone truffate, dopo aver cercato di vendere delle cose online, da dei finti compratori.

 

I carabinieri della stazione di Arco della compagnia di Riva del Garda hanno denunciato con l'accusa di truffa 13 persone.

 

Le truffe sarebbero avvenute a partire dall'ottobre 2018 ai danni di 18 persone. Tutte con lo stesso modus operandi: le vittime hanno pubblicato inserzioni di vendita su diverse piattaforme virtuali di annunci economici e sono state contattate al telefono da persone che si sarebbero dette interessate alla vendita.

 

Finti compratori dall'eloquio scorrevole e dalle grandi capacità di persuasione, che si sarebbero informati sul prezzo del bene messo in vendita e lo avrebbero accettato, senza troppo trattare. Quindi avrebbero convinto i venditori a recarsi a dei punti di prelievo, tipo postamat, e a inserire nella slot la loro carta comunicando il numero all'interlocutore.

 

In questo modo i presunti truffatori si sarebbero fatti ricaricare importi compresi tra i 600 e i 5.380 euro. Poi sarebbero spariti. Le vittime (per lo più over50 anche con conoscenze finanziarie) si sono quindi rivolte ai carabinieri. I casi non sarebbero legati tra loro.

 

L'invito dei carabinieri ai cittadini a fare massima attenzione alla richiesta di ottenere del denaro inserendo la propria tessera bancomat, postamat o carta di credito digitando il Pin: con tale operazione non si ottiene infatti un accredito di denaro, ma si autorizza una transazione finanziaria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 04:01

In Trentino il turismo è un settore strategico, pesa per il 20% del Pil provinciale, il periodo di Natale e Capodanno vale un terzo della stagione invernale e il "buco" in caso di chiusura tout-court viene valutato in 1 miliardo. Un danno che si aggiunge alla primavera cancellata e l'estate oltre le aspettative ma in fortissimo calo: si stima di aver bruciato tra indotto diretto e indiretto circa 280 milioni di euro e mezzo miliardo da marzo

25 novembre - 08:56

La 73enne Iolanda Balzano si è spenta dopo aver lottato contro il coronavirus: madre di quattro figli, nonna e bisnonna si era candidata in sostegno di Franco Ianeselli nelle ultime elezioni comunali. Il figlio: “Una manciata di giorni ti hanno portata via da quella quotidianità che vivevi con la forza e il coraggio”

24 novembre - 16:58

Un’analisi dei certificati di decesso ha mostrato che il Covid-19 è la causa direttamente responsabile della morte nell’89% dei decessi raccolti nel Sistema di Sorveglianza. L’Iss: “È probabile che nei mesi di marzo e aprile i decessi legati al coronavirus siano sottostimati perché molti pazienti morirono senza essere testati”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato