Contenuto sponsorizzato

A Trento arriva la cucina hawaiana, apre il "Waikiki Pokè"

L'inaugurazione sarà sabato pomeriggio a partire dalle 17 in via Verdi 19. L'idea arrivata da tre giovani: Nicola Pesca, Marco Spanghero e Gabriele Gerosa

Di Giuseppe Fin - 06 ottobre 2020 - 19:07

TRENTO. Irrinunciabili, salutari e gustose, stiamo parlando delle pokè bowl che spopolano in Italia e che ora sbarcano anche a Trento.

 

Sabato, infatti, in via Verdi 19, ci sarà l'inaugurazione di Waikiki Pokè Trento (Qui la pagina Facebook), il nuovissimo locale nato dalla grinta di tre giovani, Nicola Pesca, Marco Spanghero e Gabriele Gerosa (già titolare di due negozi di 'Non solo festa' in via Veneto e via Suffragio), che porterà in città nuovi gusti da assaporare.

 

Il pokè è un piatto hawaiano a base di pesce crudo, ma anche di carne, verdura e tanto altro e può essere servito come antipasto o come portata principale. Le varianti sono davvero tantissime tanto che in alcuni casi si parla addirittura di “pokè-mania”.

 

Waikiki Pokè Trento è un locale bar che può essere definito fast casual e l'idea di farlo nascere a Trento è arrivata proprio durante il lockdown da Nicola, uno dei tre titolari, che ha poi coinvolto tutti. “All'inizio quando Nicola mi ha chiamato per dirmi al telefono che gli era venuta questa idea – ci racconta Gabriele – non conoscevo molto bene questo mondo del pokè. Ma subito mi ha illuminato e assieme anche a Marco ci siamo messi al lavoro”.

 

Waikiki, a cui si sono affidati Nicola, Marco e Gabriele,  è il primo e il più conosciuto franchising di pokè in Italia, lanciato sempre da giovani, ha già aperto punti vendita in varie zone del Paese. 

 

In poco tempo i tre sono riusciti a trovare il luogo con gli spazi giusti e negli ultimi mesi hanno lavorato senza sosta per concretizzare questo loro sogno che vedrà ufficialmente la luce sabato.

 

Come già detto le pokè bowl saranno di tantissimi gusti e si potranno comporre anche a proprio piacimento. Adatti per un pranzo veloce ma anche per portarsele a casa o farsele consegnare.

 

Nel nuovo locale sarà presente un bancone dove verranno presentati tutti i tipi di pesce, carne, verdura, cereali o salse che si possono sceglie per comporre la proprio piatto salutare. Ci si potrà sedere e mangiare in completa tranquillità o fare d'asporto.

 

“I posti all'interno del locale sono circa una ventina rispettando tutte le normative Covid ma per fine novembre sarà predisposto anche un plateatico (riscaldato) per ampliare ancora di più gli spazi” ci spiega Gerosa.

 

Tutti i prodotti utilizzati saranno ovviamente freschi e punteranno sia sulla qualità che sul territorio ma non solo.

 

L'inaugurazione del nuovo locale avrà inizio alle 17 di sabato 10 ottobre e proseguirà poi per l'intera serata. Sarà aperto a pranzo e a cena indicativamente dalle 11.30 alle 15 e dalle 18.30 alle 22 oltre ovviamente il servizio di consegne a domicilio.

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
02 dicembre - 20:39
Dopo le rivelazioni del sindaco Finato si allungano le ombre sul progetto per il Nuovo ospedale di Cavalese. Ora Cia chiede conto del ruolo avuto [...]
Cronaca
02 dicembre - 15:54
Il Centro in via Dogana 1 ha iniziato ad accogliere le vittime di violenza dai primi anni 2000, partendo da 92 arrivando a 335 nel 2021. [...]
Cronaca
02 dicembre - 19:23
Raffaele Sollecito fu condannato in primo grado nel 2009 e poi definitivamente assolto insieme ad Amanda Knox,  per la morte di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato