Contenuto sponsorizzato

''Baby sitter cercasi'' in aiuto alle famiglie trentine arriva il nuovo servizio di Agenzia per la Famiglia e Agenzia per il Lavoro

A partire dal 25 maggio 2020 sul sito di Agenzia del lavoro le potenziali baby sitter potranno iscriversi all’elenco e le famiglie richiedere i curriculum vitae

Pubblicato il - 23 May 2020 - 18:24

TRENTO. Una sorta di “baby sitter cercasi” questo il nuovo servizio nato in accordo tra Agenzia per la famiglia, natalità e politiche giovanili e Agenzia del Lavoro della Provincia autonoma di Trento. Una piattaforma dove le famiglie potranno accedere per richiedere i servizi di baby sitter.

 

Dal 25 maggio sul sito dell’Agenzia del Lavoro (www.agenzialavoro.tn.it) le famiglie che hanno fatto ricorso ai benefici provinciali o a quelli governativi erogati dall’Inps, potranno richiedere l’elenco delle baby sitter e un supporto nella preselezione delle/dei candidate/i.

 

Il nuovo servizio rientra negli interventi di conciliazione vita-lavoro in grado di aiutare concretamente le famiglie trentine ad affrontare con maggiore efficacia l’emergenza epidemiologica-Covid19.

 

Le famiglie trentine possono oggi fruire di due interventi che promuovono il servizio di baby sitter uno promosso dal governo italiano, tramite l’Inps, e la seconda misura è promossa dalla Provincia autonoma di Trento. I due interventi sono compatibili tra di loro.

Il problema della famiglia è oggi di poter individuare facilmente la figura della baby sitter. Obiettivo dell’accordo volontario, siglato tra Agenzia per la famiglia, natalità e politiche giovanili e Agenzia del Lavoro della Provincia autonoma di Trento, è offrire alle famiglie trentine, tramite un unico portale, la possibilità di accedere facilmente ad una lista di baby sitter che possono essere impiegate nel proprio domicilio sia facendo ricorso ai benefici provinciali che governativi.

 

Alla lista possono ricorrere anche gli enti accreditati ai sensi della deliberazione della Giunta provinciale n. 322/2018, successivamente modificata con deliberazione n. 575/2020.

Tale lista, predisposta dall’Agenzia del lavoro, consente di identificare le baby sitter che soddisfano i requisiti professionali stabiliti dalla Giunta provinciale con provvedimenti n. 322/2018 e n. 575/2020, distinguendole dalle baby sitter che non soddisfano detti requisiti professionali, ma che possono comunque essere impiegate dalle famiglie per fruire del buono governativo statale.

A partire dal 25 maggio 2020 sul sito di Agenzia del lavoro le potenziali baby sitter potranno iscriversi all’elenco e le famiglie richiedere i curriculum vitae

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
17 aprile - 20:14
Trovati 88 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 159 guarigioni. Sono 1.413 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
17 aprile - 20:51
L'allerta è scattata a Piazzo di Villa Lagarina. In azione ambulanze, vigili del fuoco di zona e carabinieri. I giovani trasferiti in ospedale per [...]
Montagna
17 aprile - 20:17
Il tema è quello della realizzazione di una strada/sentiero anche per i disabili in Val di Mello in provincia di Sondrio ma vale per qualsiasi [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato