Contenuto sponsorizzato

Collegamento ferroviario Feltre-Primiero, tra Belluno e Trento c'è l'accordo e così avanza il progetto del "Treno delle Dolomiti"

Un progetto su rotaia di grande potenzialità, specialmente per il territorio del bellunese. Roberto Padrin: "Un piano che vuole vedere Belluno uscire dall'isolamento in cui trova, permettendogli di diventare nuovo importante punto d'incontro tra l'asse del Brennero e Venezia"

Pubblicato il - 06 marzo 2020 - 12:59

TRENTO. Il progetto del “Treno delle Dolomiti sembra procedere deciso, tanto che nei giorni scorsi è stato siglato un protocollo d’intesa tra le Province di Belluno e di Trento per avviare uno studio di fattibilità relativo alla tratta ferroviaria Feltre-Primiero, finanziato dal Fondo Comuni di confine per 200.000 euro. Un piano che potrebbe portare grande beneficio al territorio del bellunese, permettendogli di diventare un'importante area di collegamento tra Treviso (e quindi Venezia) e il Brennero, passando per il capoluogo trentino. 

 

Secondo gli accordi, la Provincia di Trento elaborerà un approfondimento tecnico, con lo studio delle alternative progettuali e gli scenari socio-economici degli impatti possibili. A commentare l'importante accordo preso tra le province, è il presidente della Provincia di Belluno, Roberto Padrin: “In questo modo potremo avere, dati alla mano, la possibilità di valutare l’utilità di un’infrastruttura che ho sempre ritenuto strategica per la parte bassa della provincia e per tutto il nostro territorio, che necessita di uscire dall’isolamento; il percorso, di fatto, è già iniziato a livello ferroviario, con l’elettrificazione della Conegliano-Ponte nelle Alpi-Belluno-Feltre e dovrà essere potenziato anche con interventi di allargamento della rete”.

 

“Lo studio di fattibilità analizzerà diversi tracciati possibili per quella che abbiamo sempre chiamato Feltre-Primolano, anche evidenziando pro e contro di ogni singolo itinerario. Quando avremo lo studio, non mancheranno incontri pubblici con la popolazione. Si tratta di un’opera fondamentale, che consentirebbe il collegamento su rotaia a Trento e all’asse del Brennero".

 

Favorevole alla realizzazione dell’opera anche il sindaco di Cesiomaggiore, Carlo Zanella, che spinge per un’accelerazione dei tempi dello studio di fattibilità, soprattutto in previsione di un rapido sviluppo cicloturistico: “Ritengo che la Feltre-Primolano sia il primo passo fondamentale per dare uno sbocco alla Valbelluna verso il Trentino-Alto Adige. Un’opera utilissima per vari motivi, due su tutti: abbiamo tanti giovani che studiano in Trentino, sia a livello di scuola superiore sia a livello universitario; poi, visto che stiamo investendo molto sulla dorsale della ciclabile Belluno-Primolano, credo che sarebbe indispensabile creare una dualità di trasporto”.

 

Insomma, tutte le premesse per il concreto avvio del progetto ci sono e l'intesa con Trento, anche: "Abbiamo già avuto alcuni incontri con il presidente della Provincia di Trento, che ha sempre dimostrato grande disponibilità e si è detto favorevole al progetto. Lo abbiamo già condiviso con i rappresentanti della Fiab - continua Padrin - e siamo tutti d’accordo sul fatto che il collegamento ferroviario tra Feltre e Primolano sarebbe un incentivo sotto moltissimi aspetti. Abbiamo già condiviso anche con il presidente dell’Unione Montana Feltrina la necessità di un incontro tecnico-politico con la Provincia di Trento per cercare di accorciare il più possibile i tempi e per avere certezze sui cronoprogrammi".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 21 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

22 ottobre - 12:06

Il bilancio resta a 296 morti, mentre i contagi salgono a 5.549 casi da inizio epidemia. Ci sono 106 pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri, mentre sono 8 le persone che ricorrono alla terapia intensiva. Sono 25 i cittadini in isolamento nella struttura di Colle Isarco

22 ottobre - 05:01

Il presidente dell'Ordine dei medici, Marco Ioppi: "Sulla scuola si deve agire in modo sartoriale caso per caso. Annullare i Mercatini è stata una scelta di buonsenso e prevenzione. La stagione invernale va attentamente pianificata e gestita"

22 ottobre - 10:41

Per far spazio ai lavori sgomberato il “parcheggio” di fronte all’ex Italcementi. La polizia locale del Comune di Trento è entrata in azione per multare e rimuovere diverse automobili in sosta. Nei giorni scorsi erano stati posizionati i cartelli per avvertire gli automobilisti

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato