Contenuto sponsorizzato

''Come ripartiamo'' al via il concorso di Fondazione Caritro e Csv Trentino: giovani e associazioni assieme per raccontare il lockdown causato dal coronavirus

Il concorso è rivolto ai giovani dai 14 ai 18 anni e l'obiettivo è quello di offrire un'occasione di riflessione sui mesi della pandemia per poi tradurla in progetto. Manfredi: ''L'importante è che ci sia un lavoro di gruppo tra giovani e associazioni  e i pensieri che nascono possono poi prendere forma di racconti, storie oppure una presentazione teatrale, uno spettacolo, un'opera artistica e tanto altro" 

Pubblicato il - 05 settembre 2020 - 12:08

TRENTO. Un concorso per ripartire, per creare reti, coinvolgimento, dialogo e creatività. Per dare spazio ai giovani che possono allacciare nuovi e importanti rapporti con il mondo delle associazioni e del volontariato trentino. “Come ripartiamo” è questo il nuovo concorso lanciato e promosso dalla Fondazione Caritro e dal Centro Servizi Volontariato del Trentino. (QUI IL LINK SUL CONCORSO)

 

I destinatari sono i giovani dai 14 ai 18 anni e l'obiettivo è quello di ripartire dopo il duro lockdown unendo le forze assieme e liberando fantasia e creatività per raccontare, nei più diversi linguaggi, come sono stati vissuti questi mesi di pandemia.

“Il solo nome di questo concorso 'Come Ripartiamo' – ci spiega Filippo Manfredi, direttore generale della Fondazione Caritro – già evoca lo spirito che vogliamo portare. Ci rivolgiamo ai giovani che in questi mesi sono stati molto colpiti  dall'effetto del lockdown e vogliamo aiutarli ad elaborare quello che è successo”.

 

Non un semplice concorso, quindi, ma la Fondazione assieme a Csv Trentino vogliono dare l'opportunità ai ragazzi di pensare a quello che è successo, riflettere, elaborare e con l'aiuto poi di associazioni culturali e di volontariato, trasformare queste loro sensazioni in forme concrete di racconto.

 

“L'importante è che ci sia un lavoro di gruppo tra giovani e associazioni – spiega Manfredi – e i pensieri che nascono possono poi prendere forma di racconti, storie oppure una presentazione teatrale, uno spettacolo, un'opera artistica e tanto altro”.


Per quanto riguarda le varie fasi del concorso, ci sarà l'ideazione e la presentazione delle idee da parte dei gruppi che si sono formati, la pubblicazione in una piattaforma, lo sviluppo con l'aiuto di diverse realtà di una proposta e la sua presentazione ad una giuria. Successivamente si arriverà alla trasformazione di tutto questo in un vero e proprio progetto.

 

In campo saranno messe anche delle risorse. Ci sarà un premio del valore di 1.500 euro per giovani o gruppi di giovani che presentano le migliori idee creative (che vengono adottate dalle realtà culturali). Un contributo fino a 2.000 euro alle realtà culturali che adottano un’idea creativa (per svilupparla in proposte culturali) e un contributo fino a 5.000 euro per le realtà culturali che trasformano in progetti culturali le migliori proposte presentate (che vengono selezionate da apposita Commissione).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ambiente
15 April - 06:01
Nel 2015, in Trentino, era stato avviato un progetto innovativo basato su un sistema intelligente che puntava a evitare che gli orsi si [...]
Cronaca
15 April - 08:33
A provocare l'incendio il guasto di un freno. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Bressanone 
Cronaca
15 April - 07:52
Aveva 56 anni e lavorava nella malga Basson di Sotto a circa 1400 metri a poca distanza da passo Vezzena. L'uomo, secondo le prime informazioni, è [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato