Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, a Calliano un piccolo focolaio: sei positivi in pochi giorni. Conci: ''Stanno bene ma sono in isolamento domiciliare e monitorate dall'Apss''

Il sindaco del comune lagrino fa il punto della situazione e spiega che i cinque casi di oggi sono collegati al primo caso emerso lunedì

Di L.P. - 27 agosto 2020 - 17:50

CALLIANO. Salgono a sei le persone positive nel comune di Calliano. Sono cinque, infatti, i nuovi contagiati nel comune lagarino dopo che lunedì era stata trovata una prima persona positiva. Ne dà comunicazione il sindaco, Lorenzo Conci che chiede alla comunità sempre maggiora attenzione. ''Nel pomeriggio di oggi - comunica alla cittadinanza - ho avuto comunicazione, da parte del Dipartimento Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento, della presenza, nel nostro Comune, di cinque nuovi casi di contagio da Covid 19. Le persone interessate stanno bene, sono tutte collegate direttamente al caso di lunedì, sono naturalmente sottoposte ad isolamento domiciliare e sono monitorate dall'Azienda Sanitaria''.

 

''Alla autorità sanitaria compete anche tracciare i contatti avuti delle persone coinvolte ed agire, eventualmente, di conseguenza - prosegue Conci -. Nell'augurare a tutte una pronta guarigione, richiamo nuovamente tutti al rispetto delle prescrizioni sanitarie (mascherine, distanziamento, pulizia delle mani etc.). Il futuro di tutti è nella responsabilità di ognuno di noi''. Un piccolo focolaio nel comune che va a dimostrare come sia in atto un ritorno del coronavirus in tutta la Penisola e anche in Trentino Alto Adige.

 

In Provincia di Bolzano l'ultima settimana ha visto salire i contagi in maniera esponenziale con dati che non si vedevano dalla fase del lockdown e anche oggi sono stati 9 i positivi rilevati su meno di 900 tamponi. In Trentino la situazione sembra più contenuta anche se i doppi zeri (contagi-decessi) si verificano con sempre minor frequenza e preoccupano, come nel resto d'Italia, i rientri dalle vacanze e la scarsa attenzione soprattutto tra i giovani alle regole di sicurezza.

 

L'età media dei contagiati si è abbassata, infatti, ovunque, drasticamente, raggiungendo una media di 30 anni. Il tutto ancora in piena estate, quindi lontani dalle malattie di stagione che, giocoforza, complicheranno le cose sia dal punto di vista delle diagnosi che dal punto di vista della diffusione del contagio (una persona che starnutisce ha più probabilità di diffondere il virus di una asintomatica).

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Politica
14 aprile - 15:25
In Trentino sarebbe tutto pronto per il via libera alla ristorazione. Salvini: "Ho sentito l'assessore al turismo della Provincia di Trento, mi ha [...]
Politica
14 aprile - 16:13
Al Governo si chiede anche di fare pressione sulle autorità egiziane per la liberazione dello studente. Maestri: “C’è anche il sì di [...]
Cronaca
14 aprile - 15:23
All'interno delle 21 capanne allestite in un villaggio alla periferia di Niamey, è bastato poco affinché il rogo si propagasse velocemente. I [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato