Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Trentino ci sono vari focolai, 5 nuovi casi ad Ala. Ferro: “Preoccupa chi rientra dalle vacanze, spesso si contagiano gli altri famigliari”

In Trentino sale il numero dei contagi, fra questi diversi sintomatici, almeno un nuovo focolaio ad Ala. Ferro: “La maggior parte degli ultimi casi sono collegati ai rientri dalle vacanze, fra questi c’è una buona fetta di minorenni che hanno contagiato i famigliari una volta tornati in Trentino”

Di Tiziano Grottolo - 28 agosto 2020 - 18:04

TRENTO. Esattamente una settimana fa Antonio Ferro del dipartimento prevenzione di Apss aveva messo in guardia dalla possibile ondata di contagi legata ai rientri dalle vacanze o a comportamenti scorretti (QUI articolo). Proprio ieri, 27 agosto, 15 persone erano risultate positive al test del coronavirus (oggi sono state 16), in particolare due le situazioni sotto la lente d’ingrandimento delle autorità sanitarie: Trento (con 6 contagi) e Calliano (5 contagi). In questo caso si può parlare di due focolai dal momento che in entrambi i casi le persone contagiate sono in qualche modo legate fra loro.

 

Per quanto riguarda Trento – commenta Ferro – è in corso un’inchiesta epidemiologica per verificare quale potrebbe essere il collegamento che esiste fra queste persone. I dati sono sempre in aggiornamento, noi cerchiamo di lavorare a cerchi concentrici”. È bene ricordare che secondo le linee guida fornite dall’Organizzazione mondiale della sanità un focolaio può essere formato anche da sole due persone legate fra loro.

 

La maggior parte degli ultimi casi sono collegati ai rientri dalle vacanze”, aggiunge Ferro. “Fra questi c’è una buona fetta di minorenni che hanno contagiato i famigliari una volta tornati in Trentino, anche per questo è importante ribadire l’importanza di sottoporsi al tampone una volta rientrati, ma anche di mettersi in isolamento fiduciario, evitando contatti stretti con i propri famigliari”.

 

Anche il focolaio di Calliano riguarda 5 persone collegate fra loro, in questo caso sarebbe coinvolta una famiglia. “Rispetto agli ultimi contagiati una parte notevole sono sintomatici”, dice Ferro. Una situazione che desta qualche preoccupazione: “Per quanto concerne i rientri dalle vacanze ci aspettavamo un coinvolgimento del nucleo famigliare, il problema nasce se vengono coinvolte persone di una certa età. In questo caso ci dovremmo aspettare dei ricoveri, anche in rianimazione”.

 

A questi due focolai si aggiunge sicuramente la situazione di Ala dove si contano 5 nuovi contagi legati a tre diversi nuclei famigliari. L’annuncio in anteprima è arrivato dalla pagine Facebook del Comune: Oggi è una giornata difficile. Tutti noi dobbiamo fare attenzione e rispettare le regole di distanziamento, usando la mascherina quando è necessario”. Ferro conferma che al momento in Trentino c’è più di un focolaio: “Cerchiamo di intervenire sulle singole situazioni per isolarle, uno o più focolai in ambito famigliare non incidono troppo sulla situazione globale se si riesce ad arginarli per tempo”.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 19:58
Trovati 85 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 130 guarigioni. Sono 1.367 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
18 aprile - 19:42
Da domani (19 aprile) in Trentino bar e ristoranti potranno effettuare il servizio ai tavoli all’aperto dalle 5 alle 18. Ecco tutte le nuove [...]
Cronaca
18 aprile - 19:27
E' enorme il cordoglio in Trentino, così come nel mondo del miele e della ristorazione. L'imprenditore è morto all'ospedale Santa Chiara di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato