Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, 5 nuovi positivi collegati ai focolai della carne. Ci sono 3 contagi a Tesero e Lavis. I casi Comune per Comune

Sono 11 in totale le persone affette da Covid-19 che necessitano di cure, un paziente in alta intensità, nessuno si trova però nel reparto di terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati solo 317 tamponi, 20 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 6,3%

Di Luca Andreazza - 14 September 2020 - 20:11

TRENTO. Ci sono 6.143 casi e 470 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati solo 317 tamponi, 20 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 6,3%, dato che non veniva registrato da metà aprile (Qui articolo).

 

Sono 11 in totale le persone affette da Covid-19 che necessitano di cure, un paziente in alta intensità, nessuno si trova però nel reparto di terapia intensiva. Sono 5.208 i guariti da inizio emergenza e 465 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, lunedì 14 settembre, si specifica che 10 sono sintomatici, compreso un minorenne, e 5 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni e legati al settore della lavorazione della carne. Gli altri 10 contagiati sono stati rilevati nelle attività di screening.

 

Ci sono 4 nuovi positivi a Trento che si porta a 902 casi da inizio epidemia. A questi si aggiungono 3 contagiati a Lavis (136 casi) e Tesero (45 casi), altri 2 infetti a Levico (135 casi) e Terre d'Adige (14 casi).

 

E ancora un contagiato a Albiano (7 casi), Bondone (13 casi) e Lavarone (3 casi), Mezzocorona (73 casi), Mezzolombardo (107 casi), Riva del Garda (177 casi) e San Michele all'Adige (31 casi).

 

Tassi di contagio. A Pellizzano è stato contagiato l'8% della popolazione, mentre a Pieve di Bono-Prezzo il 6,9%, segue Borgo Chiese a 6,6%. Poi Campitello di Fassa (6,2%), Bleggio Superiore (5,1%), Canazei (5%), Vermiglio (4,3%) e Mazzin (3,4%), Ledro (3,3%), Canal San Bovo (3%), Predazzo (2,9%), Valdaone e Storo (2,8%), Nomi, SpiazzoCavedago e San Giovanni (2,6%). 

 

E ancora Sella Giudicarie (2,5%), Pinzolo Drena (2,4%), Caderzone Giustino (2,3%), Castello-Molina di Fiemme, Arco e Soraga (2,2%), Cavedine (2,1%), CavaleseTione e Bondone (2%). Il tasso a livello provinciale è di poco superiore all'1%. A Trento si registra 0,76%, Rovereto a 0,73%, Riva del Garda a 1% e Pergine a 1,3%.

 

Non sono stati registrati decessi, il totale resta quindi di 470 morti legati a Covid-19 in questa epidemia. A Trento sono state 48 le vittime da inizio emergenza, 34 a Pergine Arco, 31 a Rovereto, 30 a Ledro. Sono 20 i morti a Predazzo, 16 a DroMezzolombardo Riva del Garda e 13 a Cavedine Pieve di Bono-Prezzo, 12 a Pellizzano, 11 a Lavis, 10 a Borgo Chiese Nomi.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 13 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Ricerca e università
14 aprile - 06:01
Il Cibio è stato tra i primissimi centri di ricerca in Italia a ipotizzare di sviluppare un vaccino per contrastare Covid-19, la sperimentazione [...]
Cronaca
13 aprile - 19:33
Trovati 119 positivi, 3 decessi nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 168 guarigioni. Sono 1.558 i casi attivi sul territorio provinciale
Politica
13 aprile - 18:52
Servizi estivi gratuiti all’infanzia, la proposta del Pd: “Vista l’eccezionalità della contingenza pandemica dalla Provincia ci si aspetta [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato