Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, 8 dei 45 infetti legati ai focolai. Un minorenne contagiato. A Giovo in 24 ore raddoppiati i positivi da inizio epidemia. I casi Comune per Comune

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.318 i guariti da inizio emergenza e 568 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, domenica 20 settembre, si specifica che 20 sono sintomatici, compreso 1 minorenne, e 8 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale

Di Luca Andreazza - 20 settembre 2020 - 20:29

TRENTO. Ci sono 6.356 casi e 470 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 1.547 tamponi, 45 i test risultati positivi per un rapporto che si attesta a 2,9% (Qui articolo). 

 

Sono 13 le persone che ricorrono alle cure del sistema sanitario, nessun paziente si trova in terapia intensiva ma 5 cittadini sono in alta intensità. Sono 5.318 i guariti da inizio emergenza e 568 gli attuali positivi. Nel rapporto odierno, domenica 20 settembre, si specifica che 20 sono sintomatici, compreso 1 minorenne, e 8 casi sono ascrivibili ai focolai scoppiati negli ultimi giorni sul territorio provinciale. 

 

Ci sono 10 nuovi positivi a Trento che si porta a 944 casi da inizio epidemia, mentre 7 contagi sono a Giovo che raddoppia in 24 ore gli infetti e si attesta a quota 13 casi.

 

Sono 5 gli infetti a Mezzocorona (86 casi) e 4 i positivi a Lavis (144 casi), 3 contagi a Rovereto (303 casi) e Mezzolombardo (113 casi). 

 

Sono stati scoperti 2 contagi a Predazzo (135 casi), Tesero (48 casi), Campodenno (19 casi) e Altavalle (12 casi). 

 

E ancora un infetto a Pergine (276 casi), Cles (93 casi) e Castello-Molina di Fiemme (53 casi), Ville di Fiemme (39 casi) e Carzano (5 casi).

 

E ancora un contagiato a Brentonico (53 casi), Nomi (36 casi) e Caldonazzo (32 casi), Ziano di Fiemme (14 casi), Volano (13 casi) e Castelnuovo (4 casi).

 

Tassi di contagio. A Pellizzano è stato contagiato l'8% della popolazione, mentre a Pieve di Bono-Prezzo il 6,9%, segue Borgo Chiese a 6,6%. Poi Campitello di Fassa (6,2%), Bleggio Superiore (5,1%), Canazei (5%), Vermiglio (4,3%) e Mazzin (3,4%), Ledro (3,3%), Canal San Bovo e Predazzo (3%), Valdaone e Storo (2,8%), Nomi (2,7%), SpiazzoCavedago e San Giovanni (2,6%). 

 

E ancora Sella Giudicarie (2,5%), Pinzolo Drena (2,4%), Caderzone, Castello-Molina di Fiemme Giustino (2,3%), Arco e Soraga (2,2%), Cavedine (2,1%), DroCavaleseTione e Bondone (2%). Il tasso a livello provinciale è di poco superiore all'1%. A Trento si registra 0,79%, Rovereto a 0,75%, Riva del Garda a 1% e Pergine a 1,3%.

 

Non sono stati registrati decessi, il totale resta quindi di 470 morti legati a Covid-19 in questa epidemia. A Trento sono state 48 le vittime da inizio emergenza, 34 a Pergine Arco, 31 a Rovereto, 30 a Ledro. Sono 20 i morti a Predazzo, 16 a DroMezzolombardo Riva del Garda e 13 a Cavedine Pieve di Bono-Prezzo, 12 a Pellizzano, 11 a Lavis, 10 a Borgo Chiese Nomi.

 

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 ottobre - 10:55

Un trend che si conferma alto in provincia di Bolzano. Sono stati analizzati 2.566 tamponi, 298 i testi risultati positivi per un rapporto contagi/tamponi che sale all'11,6%. Quasi 7 mila persone sottoposte a misure di isolamento

29 ottobre - 11:22

L'area è blindata e la polizia è riuscita a ferire e fermare l'assalitore. E' il terzo attacco in poco più di un mese dalla ripubblicazione delle caricature di Charlie Hebdo

29 ottobre - 04:01

Lo studio esclusivo condotto da 4 università (fra cui Trento) e dal Policlinico San Matteo di Pavia mostra cosa accadrà se le misure dell’ultimo Dpcm non dovessero frenare i contagi: “La crescita esponenziale dei positivi trascinerà con sé quella delle terapie intensive e dei decessi, le strutture sanitarie saranno messe in ginocchio

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato