Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, ad Avio altri 4 contagi, 2 a Baselga di Piné e Frassilongo. In Trentino indice di trasmissione più alto d'Italia

Ecco dove sono stati registrati i casi odierni di contagio. L'Iss traccia il quadro dell'Indice di trasmissione: ''Nelle ultime due settimane l’età mediana dei casi diagnosticati sta di nuovo aumentando ed è di circa 35 anni'' e questo ''riflette la trasmissione del virus dalle fasce di età più giovanili a quelle più anziane, soprattutto all’interno della famiglia''

Di L.P. - 12 settembre 2020 - 20:19

TRENTO. Sono stati 22 i nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore a fronte di poco più di 1950 tamponi (1957 di cui 1082 fatti dall'Azienda provinciale per i servizi sanitari e 875 dalla Fem). E sono 22 casi molto distribuiti, sparsi su vari comuni come, purtroppo, sta avvenendo ormai da vari giorni. Tolto il focolaio collegato ai macelli della carne che ha visto, crescere i contagi nei comuni come Trento e Mezzocorona da qualche giorno l'epidemia sembra di nuovo coinvolgere amministrazioni diverse.

 

Il numero di contagi più elevato, oggi, si registra ad Avio dove per l'Apss sono state 4 le persone positive trovate. Seguono poi Rovereto e Trento, entrambe con 3 contagi, e poi Baselga di Piné e Frassilongo con 2. A quota 1 contagio Mori, Riva del Garda, Bondone e Scurelle (cinque casi da assegnare).

 

I tantissimi contagi registrati da inizio settembre in Trentino spingono la provincia ad avere, in questa settimana l'indice di trasmissione (l'Rt) più alto d'Italia a quota 1.58. I territori che superano la soglia 1 di Rt (la media italiana ora è a 1.14) sono sei: la Sardegna (1,41), la Puglia (1,21), la Liguria (1.13) e Friuli e Abruzzo entrambe con 1.02. Il più alto però, come detto, è nella Provincia autonoma di Trento a 1.58. L'analisi è dell'Istituto superiore di sanità che spiega anche come in generale, ''in Italia, come in Europa, si è verificata durante l’estate una transizione epidemiologica dell’epidemia da SARS-CoV-­2 con un forte abbassamento dell’età mediana della popolazione che contrae l’infezione. Tuttavia, nelle ultime due settimane l’età mediana dei casi diagnosticati sta di nuovo aumentando ed è di circa 35 anni'' e questo ''riflette la trasmissione del virus dalle fasce di età più giovanili a quelle più anziane, soprattutto all’interno della famiglia''.

 

Resta sopra l'1% anche il rapporto contagi/tamponi che negli scorsi giorni si è troppo spesso discostato da quello zero virgola che si era raggiunto in estate per raggiungere dei picchi lunedì 7 del 5,2% e di giovedì del 4,3%

 

Rapporto contagi/tamponi

sabato 12 settembre: 22 positivi e 1957 tamponi - 1,12%

venerdì 11 settembre: 29 positivi e 1627 tamponi - 1,8%

giovedì 10 settembre: 82 positivi e 1895 tamponi - 4,3%

mercoledì 9 settembre: 7 positivi e 1251 tamponi - 0,56%

martedì 8 settembre: 3 positivi e 593 tamponi - 0,5%

lunedì 7 settembre: 17 positivi e 322 tamponi -5,2%

domenica 6 settembre: 33 positivi e 1.438 tamponi - 2,3%

sabato 5 settembre: 53 positivi e 1708 tamponi - 3,1%

venerdì 4 settembre: 23 positivi e 1.925 tamponi - 1,19%

giovedì 3 settembre: 91 positivi e 2.317 tamponi - 3,93%

mercoledì 2 settembre: 33 positivi e 803 tamponi - 4,10%

martedì 1 settembre: 3 positivi e 695 tamponi - 0,43%

lunedì 31 agosto: 4 positivi e 122 tamponi - 3,57%

domenica 30 agosto: 8 positivi e 1.053 tamponi - 0,75%

sabato 29 agosto: 14 positivi e 1.365 tamponi - 1%

venerdì 28 agosto: 16 positivi e 1.390 tamponi - 1,15%

giovedì 27 agosto: 15 positivi e 1.351 tamponi - 1,11%

mercoledì 26 agosto: 7 positivi e 1.898 tamponi - 0,36%

martedì 25 agosto: 3 positivi e 530 tamponi - 0,56%

lunedì 24 agosto: 1 positivo e 374 tamponi - 0,27%

     

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 26 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 novembre - 04:01

Mentre dal 15 al 25 novembre i positivi comunicati da Fugatti e Segnana ai trentini sono passati da 3.099 a 2.461 quelli veri a Trento città sono passati da 2.240 a 2.500 e mentre il livello di contagio pare stabile i dati comunicati dalla Pat fanno salire enormemente il gap con tutti gli altri territori nel rapporto tra positivi e ricoveri, decessi e terapie intensive (dati, questi, che non si possono interpretare) e anche l'ex rettore Bassi conferma: ''Con impegno e costanza degni di miglior causa, il Trentino è riuscito a emergere nel panorama nazionale come una anomalia sempre più evidente''

26 novembre - 19:14

La discussione è stata avviata nella Quinta Commissione in Provincia ma il tema era già nato lo scorso anno. Claudio Cia ha presentato un disegno di legge per fare in modo che la scelta del presidente dell'Opera Universitaria ricada in capo solo alla Provincia. Appoggio da parte dell'assessore Bisesti ma è già scontro con le opposizioni  

27 novembre - 08:10

La richiesta arrivata nel 2012 ha permesso ad una società di accedere ai contribuiti di un finanziamento del Fondo europeo di sviluppo regionale. Dovevano essere rispettati dei vincoli ma le indagini della Finanza hanno scoperto che la società non ha mai avuto una sede sul territorio provinciale

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato