Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, altri 20 nuovi positivi in 24 ore: rapporto tamponi/contagi al 3,2%

La Provincia nel report di oggi, martedì 15 settembre, specifica inoltre che scende il numero dei pazienti ricoverati per coronavirus nelle strutture ospedaliere: sono 9 le persone affette da coronavirus, nessuno necessita delle cure del reparto di terapia intensiva. Il totale è di 6.163 casi e 470 decessi da inizio epidemia

Di Luca Andreazza - 15 settembre 2020 - 17:47

TRENTO. Sono stati trovati altri 20 nuovi positivi. A parità di dato, il rapporto però si dimezza rispetto a ieri in quanto sono stati analizzati 621 tamponi (573 letti dal laboratorio di microbiologia dell'ospedale Santa Chiara e 48 da Fondazione Mach) per un valore che si attesta a 3,2%. 

 

La maggior parte dei contagi registrati nelle ultime 24 ore sono asintomatici, mentre 3 persone hanno manifestato i sintomi da Covid-19. Non c'è nessun minorenne risultato positivo nella giornata odierna, mentre 3 casi sono collegati ai focolai legati al settore della lavorazione della carne

 

La Provincia nel report di oggi, martedì 15 settembre, specifica inoltre che scende il numero dei pazienti ricoverati per coronavirus nelle strutture ospedaliere: sono 9 le persone affette da coronavirus, nessuno necessita delle cure del reparto di terapia intensiva. Il totale è di 6.163 casi e 470 decessi da inizio epidemia.

 

Il livello dei contagi resta alto: quota 40 positivi in 24 ore (rapporto contagi/tamponi a 6,3% e 3,2%) dopo i 169 casi individuati tra lunedì 7 e domenica 13 settembre. A questo si aggiunge che nell'ultima settimana il territorio ha fatto registrato l'indice di trasmissione più alto d'Italia a 1.58, mentre sopra 1 ci sono anche Sardegna (1,41), Puglia (1,21), Liguria (1.13), Friuli Venezia Giulia e Abruzzo (1.02) con una media italiana a 1.14 (Qui articolo).

 

Rapporto contagi/tamponi:

martedì 15 settembre: 20 positivi e 621 tamponi - 3,2%

lunedì 14 settembre: 20 positivi e 317 tamponi - 6,3%

domenica 13 settembre: 9 positivi e 1.166 tamponi - 0,77%

sabato 12 settembre: 22 positivi e 1.957 tamponi - 1,12%

venerdì 11 settembre: 29 positivi e 1.627 tamponi - 1,8%

giovedì 10 settembre: 82 positivi e 1.895 tamponi - 4,3%

mercoledì 9 settembre: 7 positivi e 1.251 tamponi - 0,56%

martedì 8 settembre: 3 positivi e 593 tamponi - 0,5%

lunedì 7 settembre: 17 positivi e 322 tamponi -5,2%

domenica 6 settembre: 33 positivi e 1.438 tamponi - 2,3%

sabato 5 settembre: 53 positivi e 1.708 tamponi - 3,1%

venerdì 4 settembre: 23 positivi e 1.925 tamponi - 1,19%

giovedì 3 settembre: 91 positivi e 2.317 tamponi - 3,93%

mercoledì 2 settembre: 33 positivi e 803 tamponi - 4,10%

martedì 1 settembre: 3 positivi e 695 tamponi - 0,43%

lunedì 31 agosto: 4 positivi e 122 tamponi - 3,57%

domenica 30 agosto: 8 positivi e 1.053 tamponi - 0,75%

sabato 29 agosto: 14 positivi e 1.365 tamponi - 1%

venerdì 28 agosto: 16 positivi e 1.390 tamponi - 1,15%

giovedì 27 agosto: 15 positivi e 1.351 tamponi - 1,11%

mercoledì 26 agosto: 7 positivi e 1.898 tamponi - 0,36%

martedì 25 agosto: 3 positivi e 530 tamponi - 0,56%

lunedì 24 agosto: 1 positivo e 374 tamponi - 0,27%

 

Giornata segnata da un rilevante aumento dei casi da coronavirus in Alto Adige: 22 nuovi contagiati su 855 tamponi – per un rapporto contagi/tamponi piuttosto alto, superiore al 2,5% - dall'Azienda sanitaria altoatesina arrivano notizie sulla provenienza dei nuovi infetti.

 

Secondo quanto comunicato da Bolzano, la maggior parte delle nuove infezioni, infatti, riguarderebbe nuovamente” (avverbio utilizzato dall'autorità sanitaria) dei viaggiatori di ritorno dai Paesi dell'Europa sudorientale e orientale. In particolare da Romania, Bulgaria, Albania e Ucraina, Paesi che si differenziano per le regole imposte dal Ministero sulle modalità di rientro.

 

Al tempo stesso, però, prosegue l'Azienda sanitaria, “ci sono pazienti sintomatici 'autoctoni' e contatti stretti di persone infettate già registrate”. Tra i 22 positivi, uno è collegato alla fabbrica di salsicce di Chiusa, mentre uno studente risultato positivo è contatto stretto di una persona già registrata come tale (Qui articolo). Il totale in Alto Adige è di 3.516 casi e 292 decessi da inizio emergenza

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 20.08 del 18 Settembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

19 settembre - 13:12

Il 19 settembre 2019 il Parlamento europeo votava una mozione sull'importanza della memoria, suscitando diverse proteste tra gli ex comunisti (e gli storici) italiani, che gridarono alla banalizzazione della storia e a un'inaccettabile equiparazione tra nazismo e comunismo. Lo storico Marcello Flores D'Arcais: "Il documento, coi suoi limiti, esprime il desiderio dell'Europa di costruire un racconto comune del passato. Il clamore suscitato in Italia fu dovuto al rifiuto della storia in nome dell'identità"

19 settembre - 12:36

L'allerta è scattata intorno alle 7.30 di oggi, sabato 19 settembre, sull'Agner. Il 23enne stava procedendo in conserva insieme al compagno di cordata sulla parte sommitale dello zoccolo dello Spigolo nord. In azione il Pelikan di Bolzano, il Soccorso alpino di Agordo e l'equipe medica

19 settembre - 11:02

Salgono a quasi 1800 le persone in quarantena e di queste una cinquantina sono di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta. Il rapporto tamponi – contagi rimane sopra l'1% 

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato