Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, boom di contagi in Alto Adige. In 24 ore ci sono 40 nuovi infetti. L'appello dell'Azienda sanitaria: ''Serve rispettare le regole''

I tamponi analizzati sono 1273. Le persone che si trovano in isolamento domiciliare sono 1411. L'Azienda sanitaria ricorda di continuare ad attenersi alle regole di prevenzione: disinfettarsi le mani, mantenere le distanze, mettere la mascherina

Pubblicato il - 13 September 2020 - 11:46

BOLZANO. E' boom di contagi in Alto Adige. L'azienda sanitaria ha comunicato che nelle ultime 24 ore ci sono 40 nuovi infetti.

 

Di questi 15 riguardano i lavoratori stagionali mentre altri 6 sono riferiti a stretti contatti di chi era risultato positivo al focolaio scoppiato in un salumificio a Chiusa (QUI L'ARTICOLO).

 

Ci sono anche nuove infezioni locali, inclusi contatti stretti con casi locali già noti. Sono presenti poi diversi positivi dopo rientro dall'estero.

 

In considerazione del crescente numero di nuove infezioni, l'Azienda sanitaria ricorda di continuare ad attenersi alle regole di prevenzione: disinfettarsi le mani, mantenere le distanze, mettere la mascherina.

 

I tamponi analizzati sono 1273. Le persone che si trovano in isolamento domiciliare sono 1411 e di questi 37 sono quelli tornati da Croazia, Grecia, Spagna o Malta.

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (12 settembre ): 1.273

Nuovi casi positivi: 40

Numero delle persone positive al coronavirus: 3.128

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 151.122 

Numero delle persone sottoposte al test: 79.873 (+778)

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 15

Pazienti Covid-19 in isolamento nella struttura di Colle Isarco: 39

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 1

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

Persone in isolamento domiciliare: 1.411 (delle quali 37 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 16.678 (delle quali 1.179 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 18.089

Persone guarite: 2.540 (+10). A queste si aggiungono 905 (+1) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.445 (+11)

Collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 234; 232 guariti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 January - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 January - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 January - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato