Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, nuovo focolaio in Alto Adige: contagiati i lavoratori di un salumificio

Sono 11 al momento i contagi e sono 33 le persone che sono state messe in quarantena

Pubblicato il - 12 September 2020 - 09:41

BOLZANO. C'è un nuovo focolaio in Alto Adige che vede 11 persone positive al Covid-19. A comunicarlo è stata l'azienda sanitaria. Si tratta di persone di una ditta specializzata nella lavorazione di salumi a Chiusa.

 

Oltre alle 11 persone infette, ci sono anche 33 collaboratori entrati in stretto contatto con loro e sono stati quindi sottoposti a quarantena come da protocollo. Altre 26 persone vengono monitorate.

 

Il focolaio interessa una sola sezione dell'azienda, quella dei salumi, che ora sarà pulita e disinfettata secondo le disposizioni del Servizio Igiene.

L'immediato intervento dell'Azienda sanitaria dell'Alto Adige ha permesso un rapido intervento e quindi l'immediato isolamento e controllo dell'evento epidemiologico.

 

La piccola struttura di gran parte delle aziende in Alto Adige avrebbe inoltre il vantaggio che la dimensione di eventuali cluster potrebbe restare generalmente più contenuta che altrove.

 

Anche il proprietario aziendale sottolinea l'importanza del rapido intervento degli enti competenti: "Aver interrotto la catena infettiva fin da subito ci permette di chiudere una sezione sola, mentre per il resto possiamo continuare a lavorare".

 

Secondo il direttore reggente dell'Area Igiene Alimenti del Servizio veterinario dell'Azienda sanitaria, Agostino Carli, si escludono rischi diretti o indiretti per i consumatori o acquirenti dei prodotti del salumificio, perché sono irrilevanti in termini epidemiologici.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 22 dicembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

16 January - 19:43

Sono 333 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 46 pazienti sono in terapia intensiva e 45 in alta intensità. Oggi sono stati comunicati 7 decessi di cui 6 in ospedale

16 January - 17:59

Fugatti esulta: “Grazie ad un Rt sotto l’1 il Trentino rimane in zona gialla”, ma in conferenza stampa deve spiegare. Nel monitoraggio settimanale dell’Iss l’Rt del Trentino è indicato all’1.01. Nel frattempo Luca Zaia, nonostante un Rt di 0.96, ha chiesto e ottenuto di finire in zona arancione

16 January - 18:29

Nella consueta conferenza sulla situazione Coronavirus in provincia di Trento, il direttore generale dell'Apss Pier Paolo Benetollo ha ribadito l'importanza di sottoporsi all'isolamento in caso di contatto con un positivo. "Il tampone è un utile strumento ma non in questo caso"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato