Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, alleanza tra Caritro e medici: ''Acquistate 29 mila mascherine per operatori territoriali e associazioni di volontariato''

E' sempre difficile trovare mascherine per contrastare il coronavirus. A questo si aggiunge che quando si trovano i prezzi diventano spesso proibitivi. Così è nata una collaborazione tra Fondazione Caritro, Ordine dei medici e Cooperativa sociale Arcobaleno per acquistare 29 mila Dpi

Pubblicato il - 20 aprile 2020 - 17:43

TRENTO. “La disponibilità di Dispositivi di protezione individuale a medici e operatori sanitari del territorio consentirà un’adeguata sorveglianza clinica dei pazienti a domicilio", queste le parole di Marco Ioppi, presidente dell'Ordine dei medici, che aggiunge: "Siamo da sempre impegnati a pretendere dai responsabili della organizzazione della sanità nel fornire i Dpi e, in particolar modo, a quelli che sono in prima linea, come quelli del territorio, perché è anche e soprattutto attraverso la medicina territoriale che si potrà contrastare e eliminare il virus".

 

E' sempre difficile trovare mascherine per contrastare il coronavirus. A questo si aggiunge che quando si trovano i prezzi diventano spesso proibitivi. Così è nata una collaborazione tra Fondazione Caritro, Ordine dei medici e Cooperativa sociale Arcobaleno per acquistare 29 mila Dpi.

 

"Le mascherine - aggiunge Ioppi - dovranno diventare tra gli strumenti abituali di protezione per gli operatori, ma anche per per i cittadini. E' grande la sensibilità di Fondazione Caritro per aver capito l’importanza della componente territoriale strategia per la sanità pubblica, troppo spesso dimentica e poco finanziata. E' la vera risorsa a cui attingere in tempo di crisi, come dimostra il tragico momento che stiamo attraversando e che non può essere compensata esclusivamente dagli sforzi e dai sacrifici di un personale sanitario particolarmente generoso”.

 

 

Sono 20 mila le mascherine, di tipologia Ffp2, in distribuzione sul territorio trentino in collaborazione con Arcobaleno. La scelta di donare a oltre 500 medici, divisi tra medicina generale, pediatri di libera scelta, medici di continuità assistenziale e infermieri, è stata individuata in sinergia con l’Apss, che ha fornito per ogni distretto la percentuale degli operatori destinatari dei dispositivi di protezione individuale, per poter operare in piena sicurezza sul territorio.

 

Le altre 9 mila mascherine invece distribuite a altre 9 associazioni di volontariato presenti sul nostro territorio: Almac, Ana, Aned, Anvolt, Caritas, Casa Maurizio, Cooperativa Fai, Lilt e Trentino solidale onlus.

 

Le associazioni sono state intercettate e individuate per via della natura dei loro pazienti ed ospiti, che devono recarsi spesso presso le strutture ospedaliere per ricevere assistenza e cura, esponendosi ancora di più al rischio di contagio. Le mascherine a loro dedicate - mille per associazione - verranno distribuite sempre nei prossimi giorni dall’Associazione nazionale alpini.

 

Questa è un’altra azione messa in campo dalla Fondazione, che ricordiamo nel Consiglio di Gestione del 25 marzo scorso aveva già messo a disposizione 2,1 milioni di euro per iniziative e interventi per contrastare l’emergenza Covid-19, di cui i primi 400 mila euro destinati all’Azienda provinciale per i servizi sanitari per l’acquisto di attrezzature e materiali per gli ospedali trentini.

 

"Siamo sempre a disposizione del territorio. Crediamo che sia fondamentale restare uniti e cercare di fare la nostra parte per quanto ci compete. La storia dell'Istituto - commenta Mauro Bondi, presidente di Fondazione Caritro - è stata caratterizzata da attenzione alle esigenze della società e rapidità nel prendere determinate decisioni, prima come Cassa di Risparmio e ora in questa nuova forma. La società prosegue nel solco tracciato per sostenere il tessuto sociale e economico, così come il patrimonio del Trentino in termini di risorse e capitale umano. Siamo sempre in ascolto del territorio e nei prossimi giorni e nelle prossime settimane è intenzione assumere ulteriori decisioni in questo senso".

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 17 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
18 aprile - 19:58
Trovati 85 positivi, 1 decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 130 guarigioni. Sono 1.367 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
18 aprile - 19:42
Da domani (19 aprile) in Trentino bar e ristoranti potranno effettuare il servizio ai tavoli all’aperto dalle 5 alle 18. Ecco tutte le nuove [...]
Cronaca
18 aprile - 19:27
E' enorme il cordoglio in Trentino, così come nel mondo del miele e della ristorazione. L'imprenditore è morto all'ospedale Santa Chiara di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato