Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, altri 17 nuovi contagi in Alto Adige. Salgono a 1800 le persone che si trovano in isolamento

Sono 21 le persone che si trovano ricoverate in ospedale a seguito dei sintomi sorti a causa di covid19. Ancora massima attenzione per le scuole

Pubblicato il - 05 ottobre 2020 - 11:44

BOLZANO. Ci sono 17 nuovi contagi in Alto Adige nelle ultime 24 ore su 829 tamponi analizzati, un numero inferiore rispetto ai giorni scorsi. Il rapporto contagi/tamponi si attesta a 2.05%.

 

Rimangono ancora 21 i soggetti che si trovano ricoverati nei reparti ospedalieri, zero in terapia intensiva.  Le persone che si trovano in isolamento domiciliare sono 1800 e di questi 47 provengono da Croazia, Grecia, Spagna o Malta.

 

Rimane alta l'attenzione per le positività che vengono rilevate nelle scuole altoatesine dopo i casi registrati nei giorni scorsi. (QUI L'ARTICOLO)

 

Nell'ultimo report dell'Istituto superiore di sanità e del ministero per la settimana dal 21 al 27 settembre si rileva come il Trentino è il terzo peggior territorio d'Italia alle spalle di Liguria e Alto Adige per quanto riguarda la diffusa del coronavirus. (QUI L'ARTICOLO)

 

I numeri in breve:

Tamponi effettuati ieri (4 ottobre): 829

Nuovi casi positivi: 17

Numero delle persone testate positive al coronavirus: 3.662

Numero complessivo dei tamponi effettuati: 183.294 

Numero delle persone sottoposte al test: 94.956 (+321)

Pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri: 21

Pazienti Covid-19 in isolamento nella struttura di Colle Isarco: 32

Numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 0

Decessi complessivi (incluse le case di riposo): 292 (+0)

Persone in isolamento domiciliare: 1.799 (delle quali 47 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 20.139 (delle quali 1.442 di ritorno da Croazia, Grecia, Spagna o Malta)

Persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento: 21.938

Persone guarite: 2.743 (+6). A queste si aggiungono 915 (+ 0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.658 (+6)

Collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 237, di cui 235 guariti.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 gennaio 2021
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 gennaio - 19:22

Il Trentino è il territorio più penalizzato dai tagli sulle forniture operati da Pfizer: calo del 60% sulle dosi. Segnana: Possiamo comunque garantire la continuità delle vaccinazioni a coloro che si erano prenotati, compresi i volontari delle Croci. Poi inizieremo a fare la seconda dose”

20 gennaio - 18:12

Sono state registrare 29 dimissioni e 278 guarigioni. Il numero dei pazienti ospedale scende sotto le 300 persone. Analizzati quasi 4 mila tamponi. Sono state confermate 80 positività riscontrate nei giorni scorsi tramite test antigenico

20 gennaio - 19:12

Nell'ultimo confronto Stato-Regioni si è parlato dei tagli della Pfizer nella fornitura dei vaccini: "Abbiamo manifestato il nostro sconcerto". Un altro argomento è stato quello dei ristori. "Auspichiamo che il governo in carica sappia rispettare gli accordi presi con le categorie economiche. Non ci sono ancora garanzie e questo ci preoccupa". Il punto sui test salivari

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato