Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Alto Adige 3 nuovi positivi ma nemmeno un decesso. Nelle ultime 24 ore effettuati 1.084 tamponi

Considerando che ci sono stati solo 3 nuovi positivi il rapporto tamponi/contagi si attesta allo 0,27%. Le persone ricoverate in ospedale scendono a 40, ancora 5 altoatesini in terapia intensiva

Pubblicato il - 22 maggio 2020 - 13:00

BOLZANO. Dall’Alto Adige continuano ad arrivare buone notizie sul fronte dell’emergenza sanitaria da coronavirus, in attesa di conoscere gli effetti della fine del lockdown, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati solo 3 nuovi contagi e nessun decesso.

 

I tamponi effettuati sono stati 1.084 il che significa che il rapporto tamponi/contagi si attesta allo 0,27%, considerando che ci sono stati solo 3 nuovi positivi, quindi il numero delle persone positive al test del coronavirus si attesta a quota 2.590. in numeri assoluti l'Azienda sanitaria altoatesina ha fatto complessivamente 58.188 tamponi su 26.585 persone.

 

Alla luce dei dati di oggi i decessi legati al covid-19 rimangono fermi a quota 291, di questi 174 sono avvenuti negli ospedali e 117 nelle case di riposo. Finora sono risultati positivi al test del coronavirus 234 operatori dell'Azienda sanitaria, 223 di questi sono guariti. A questi si aggiungono 12 medici di medicina generale e 2 pediatri di libera scelta (tutti guariti).

 

Fra struttura ospedaliere provinciali e cliniche private le persone ricoverate sono 40, altre 28 sono gestite come casi sospetti. Rimangono 3 i pazienti ricoverati in terapia intensiva. Attualmente vi sono 2 pazienti altoatesini ricoverati in reparti di terapia intensiva in cliniche in Austria.

 

In quarantena rimangono 800 soggetti, 9.973 sono le persone che hanno già concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare, mentre sono 10.773 i cittadini ai quali sono state imposte queste misure restrittive.

 

Sono 2.075 le persone guarite dal Covid-19 (+29 rispetto a ieri). A queste si aggiungono 757 persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 2.832 (+38 rispetto al giorno precedente).

 

I numeri in breve:

tamponi effettuati ieri (21 maggio): 1084

nuovi tamponi positivi: 3

numero complessivo dei tamponi effettuati: 58.188

numero delle persone sottoposte al test: 26.585 (+586)

numero delle persone positive al Coronavirus:  2.590

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private ed a Colle Isarco: 40

numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 3

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva in Austria: 2

casi sospetti: 28

decessi negli ospedali dell'Azienda sanitaria: 174 (+0)

decessi nelle case di riposo: 117 (+0)

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 291 (+0)

persone in isolamento domiciliare: 800

persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 9.973

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento:  10.773

persone guarite: 2.075 (+ 29 rispetto al giorno prima). A queste si aggiungono 757 persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 2794 (+ 38)

collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 234 (223 guariti +3)

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 14 (14 guariti)

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 27 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

27 ottobre - 20:24

Recentemente la Pat ha modificato i criteri dell'isolamento della classe: 2 alunni per il primo ciclo dell'infanzia, 1 studente negli istituti superiori. I pediatri: "Sono decisioni politiche. I minorenni sono spesso asintomatici e pauci-sintomatici e questo è rassicurante dal punto di vista del decorso della malattia, ma comunque c'è un fattore di rischio legato alla contagiosità che poi può arrivare in famiglia"

27 ottobre - 20:09

Tra i nuovi contagiati, 146 persone presentano sintomi, 3 casi sono ricondotti alla fascia d'età 0-5 anni, 15 positivi invece tra 6-15 anni, mentre 30 infezioni riguardano gli over 70 anni. Ci sono inoltre 33 nuovi casi tra bambini e ragazzi in età scolare

27 ottobre - 20:00

Il presidente Conte ha fatto il punto sul suo dpcm e sul nuovo decreto che accompagna le misure restrittive con molte risorse economiche di sostegno per chi è costretto a ridurre o chiudere la propria attività. Gualtieri: ''Abbiamo scelto le modalità più rapide di ristoro. Il contributo a fondo perduto sarà erogato automaticamente alle oltre 300.000 aziende che lo avevano avuto in precedenza e quindi contiamo per metà di novembre di aver fatto tutti i bonifici''

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato