Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Alto Adige, altri due nuovi positivi ma non ci sono decessi. Analizzati quasi 900 tamponi

Dati migliori rispetto a ieri, quando oltre a 2 nuovi infetti era stato registrato purtroppo anche un decesso. I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 876 tamponi e sono 2 i test risultati positivi. A oggi sono stati effettuati complessivamente 75.735 tamponi su 36.393 persone

Di L.A. - 13 giugno 2020 - 12:24

BOLZANO. Nessun decesso ma due nuovi contagi. Il numero complessivo in Alto Adige è di 2.610 casi e 291 morti con Covid-19 in questa emergenza sanitaria.

 

Dati migliori rispetto a ieri, quando oltre a 2 nuovi infetti era stato registrato purtroppo anche un decesso (Qui articolo). I laboratori dell'Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 876 tamponi e sono 2 i test risultati positivi per un rapporto contagi/tamponi a 0,23%. A oggi sono stati effettuati complessivamente 75.735 tamponi su 36.393 persone.

Il numero dei decessi legati a Covid-19 negli ospedali è di 174 persone. Il numero dei decessi nelle case di riposo è di 117 persone. Restano quindi complessivamente a 291 le persone decedute in Alto Adige.

 

Nei normali reparti dei sette ospedali dell'Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell'Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 8 pazienti affetti da Covid-19. Altre 14 persone assistite dall'Azienda sanitaria sono casi sospetti. Nei reparti di terapia intensiva è ricoverata una persona. Attualmente 1 paziente altoatesino è invece ricoverato in un reparto di terapia intensiva in Austria.

 

Sono attualmente 166 le persone che si trovano in quarantena obbligatoria o in isolamento domiciliare, mentre sono 10.877 le persone che hanno già concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare. Finora sono 11.142 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena.

 

Finora sono risultati positivi al test del Coronavirus 233 operatori dell'Azienda sanitaria, 227 di questi sono guariti. A questi si aggiungono 12 medici di medicina generale e 2 pediatri di libera scelta (tutti guariti).

 

Sono quindi 2.224 le persone guarite dal Covid-19 (+8 rispetto a ieri, perché riscontrata nuovamente la positività in tre persone precedentemente negative). A queste si aggiungono 843 persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 3.067 (+8 rispetto al giorno precedente).

 

I numeri in breve:

tamponi effettuati ieri (9 giugno): 876

nuovi tamponi positivi: 2

numero complessivo dei tamponi effettuati: 75.735

numero delle persone sottoposte al test: 36.393 (+419)

numero delle persone positive al Coronavirus:  2.610

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private ed a Colle Isarco: 8

numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 1

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in terapia intensiva in Austria: 1

casi sospetti: 14

decessi negli ospedali dell'Azienda sanitaria: 174

decessi nelle case di riposo: 117 (+0)

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 291

persone in isolamento domiciliare: 166

persone che hanno concluso la quarantena e l'isolamento domiciliare: 10.877

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento:  11.142

persone guarite: 2.224 (+8 per nuova positività di 3 persone). A queste si aggiungono 843 (+0) persone che avevano un test dall'esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.067 (+8 rispetto al giorno precedente)

collaboratori dell'Azienda sanitaria positivi al test: 233 (227 guariti, +0)

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 14 (14 guariti)

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 28 settembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

29 settembre - 12:45

Paolo Zanollo, delegato del Wwf per il Garda e sub esperto: "In appena 200 metri di spiaggia ne abbiamo raccolte ben 30”. Rifiuti trovati anche nei canneti, preziosi ecosistemi di filtro naturale nel lago

29 settembre - 10:57

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 984 tamponi, 8 i test risultati positivi. Sono 28 i pazienti ricoverati nei normali reparti ospedalieri e nessuno deve ricorrere alle cure della terapia intensiva, mentre sono 44 le persone presenti nella struttura di Colle Isarco

29 settembre - 11:29

Le attrezzature da pesca abbandonate rappresentano un pericolo reale per molte specie di pesci, uccelli e mammiferi marini, l’esperto del Muse: “Il filo della lenza può avvolgersi intorno ai tarsi delle zampe, causando la necrosi dei tessuti e la successiva amputazione dell’arto. Oppure può anche avvolgere il collo, causando soffocamento”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato