Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Alto Adige, altri 15 casi ad Appiano, Castelrotto e Ortisei salgono ancora. Guarda l'evoluzione del contagio

Sono 1.082 gli altoatesini positivi a Covid-19 e sono 51 le persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva. Altri 9 pazienti vengono curati in Austria agli ospedali di Reutte, Lienz, Hall e Innsbruck. Sono 3.935 le persone che attualmente si trovano in quarantena obbligatoria

Pubblicato il - 28 marzo 2020 - 16:45

BOLZANO. Sono 1.082 gli altoatesini positivi a Covid-19 e sono 51 le persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva. Altri 9 pazienti vengono curati in Austria agli ospedali di Reutte, Lienz, Hall e Innsbruck.

Sono 64 le vittime legate al coronavirus in Alto Adige e sono stati registrati 79 nuovi positivi nelle ultime 24 ore (Qui articolo). 

 

Ancora in forte crescita Appiano: 15 nuovi casi per un totale di 58 persone contagiate, mentre Badia si porta a 15 unità (+1 rispetto a ieri).

 

Aumentano i contagi anche a Bolzano: 20 positivi e il dato complessivo si spinge a 247 persone.

Più tre a Bressanone (45 casi), così come a Brunico (20 casi), più 4 a Laives (28 casi).

LE IMMAGINI. Come si è evoluto il contagio in Alto Adige

 

Un caso in più a Caldaro, Campo Tures e Castelrotto (59 casi), Cornedo all'Isarco, Egna, Fiè allo Sciliar, Terlano, valle Aurina e Vipiteno.

 

Nessun nuovo caso a Merano, mentre dopo 48 ore ritorna a muoversi Ortisei: +2 per un totale di 43 positivi

 

Sono 3.935 le persone che attualmente si trovano in quarantena obbligatoria.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 07 agosto 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

08 agosto - 05:01

La Giunta ha eseguito quanto previsto dal Governo Conte per ''risarcire'' coloro che avevano abbonamenti al servizio pubblico e non li hanno utilizzati per via dell'interruzione anticipata dovuta al Covid. Le modalità di ristoro sono differenziate per categorie di utenti (ecco i dettagli per le diverse classi di studenti e per i privati). Cgil, Cisl e Uil: ''Al di là delle buone intenzioni del governo nazionale sarebbe stato opportuno, però, che Roma finanziasse questa misura con risorse adeguate''

07 agosto - 16:27

Una delle conseguenze del lockdown è stato l'inevitabile allungamento dei tempi delle liste di attesa, in particolare per quelle prestazioni per le quali non è stato possibile ricorrere alla telemedicina. Oggi la Giunta provinciale ha dato mandato all'Apss di coinvolgere e responsabilizzare le strutture private accreditate e convenzionate con il servizio sanitario provinciale per contenere i tempi massimi di attesa delle visite

07 agosto - 17:43

Il Trentino sale a 5.614 casi e resta a 470 decessi da inizio epidemia. Sono 5 i pazienti con Covid-19 nel reparto di malattie infettive. Sono stati analizzati nelle ultime 24 ore 1.252 tamponi

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato