Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, in Alto Adige via le mascherine nella ristorazione, chi va in discoteca deve aver scaricato l'app Immuni

Resiste la norma del distanziamento di 1 metro durante il ballo in discoteca. Ci dovrà essere anche un servizio d’ordine al di fuori della struttura che raccolga i dati dei clienti

Pubblicato il - 14 July 2020 - 18:21

BOLZANO. Via le mascherine per il personale nella ristorazione, mercati e fiere con regole meno rigide e norme severe per le discoteche dove sono ancora in vigore la regole del distanziamento di un metro anche durante il ballo.

Sono queste alcune delle novità nell'aggiornamento fatto dalla Provincia di Bolzano per quanto riguarda le norme relative al contenimento del coronavirus.

 

Eliminate la mascherine per la ristorazione

Un importante adeguamento contenuto nel testo dell’allegato A approvato oggi dalla Giunta provinciale riguarda il settore della ristorazione dove il personale addetto al servizio da domani è esentato dall’utilizzo delle mascherine. Sarà sufficiente l’uso di una protezione delle vie respiratorie. “In questo modo semplifichiamo il lavoro nel settore della ristorazione e siamo in sintonia con i Paesi e le regioni limitrofe” afferma il presidente della Provincia, Arno Kompatscher.

 

Norme severe per le discoteche

Il nuovo testo dell’allegato modifica le norme anche per quanto riguarda le discoteche e le sale gioco che, come deliberato dalla Giunta il 23 giugno, potranno aprire i battenti il 15 luglio. “Le discoteche e le sale gioco da domani potranno quindi  riprendere la loro attività, comunque osservando una serie di rigide norme” sottolinea Kompatscher. Vige, ad esempio, la norma del distanziamento di 1 metro anche durante il ballo in discoteca. Le vie respiratorie devono essere protette durante tutta la permanenza all’interno della discoteca, ad esclusione della sosta al tavolo. Deve essere rispettata la regola di 1/10 e rilevata la temperatura. Vengono inoltre istituite norme in merito alla tracciabilità. I clienti delle discoteche dovranno quindi aver scaricato la app Immuni nel loro telefonino, deve esservi un servizio d’ordine al di fuori della struttura che raccolga i dati dei clienti. Per quanto riguarda le sale gioco vicino ad ogni postazione deve essere collocato un prodotto per la disinfezione.

 

Novità per i mercati e gli spettacoli itineranti

Sono state rese meno rigide le norme riguardo ai mercati, le fiere e le esposizioni: dal 15 luglio la regola 1/10 viene sostituita da 1/5. Vi sono precisazioni anche per quanto riguarda lo sport: è consentito lo sport di squadra inteso come sport di base previa osservanza della norme provinciali, il contatto è ammesso solo nella misura e per il tempo strettamente indispensabile alla pratica dello sport. Lo sport agonistico deve osservare le norme statali.

 

Gli spettacoli itineranti sono ammessi, anche indipendentemente dalla loro collocazione all’interno di una festa o evento, a condizione che le attrazioni ad uso singolo vengano igienizzate dopo ogni utilizzo, e che le attrazioni che vengono invece usate contemporaneamente da più persone vengano igienizzate ogni 30 minuti.

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 12 giugno 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
13 giugno - 20:30
Trovati 11 positivi, nessun decesso nelle ultime 24 ore. Sono state registrate 44 guarigioni. Sono 248 i casi attivi sul territorio provinciale
Cronaca
13 giugno - 20:04
Dopo una ricostruzione della disciplina vigente, la Pat riconduce la regola per le zone bianche al Dpcm secondo il quale il coefficiente [...]
Cronaca
13 giugno - 19:43
L'allerta è scattata all'altezza di Vadena lungo l'Autostrada del Brennero. Tempestivo l'arrivo dei vigili del fuoco di Egna ma l'auto è finita [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato