Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, a Pergine 27 morti dall'inizio dell'epidemia. Primo caso ad Amblar-Don, Trento sale a 474 contagi. Ecco la situazione dei Comuni

I morti con Covid-19 delle ultime 24 ore sono 3 donne e 4 uomini, salgono a 300 unità i decessi totali. Sono 3.797 i casi dall'inizio dell'epidemia, 746 i guariti e sono 2.766 gli attuali positivi

Di Luca Andreazza - 13 aprile 2020 - 19:30

TRENTO. Più 63 nuovi contagi (13 nelle case di riposo) per un totale di 3.797 casi dall'inizio dell'epidemia in Trentino. E ci sono, purtroppo, altri 7 decessi (4 nelle Rsa) con Covid-19. Sono 746 i guariti e calano i ricoveri nella terapia intensiva e 2.766 gli attuali positivi. I tamponi analizzati sono 768 per un 8,2% di test positivi al coronavirus (Qui articolo). C'è anche l'ordinanza del presidente Maurizio Fugatti per recepire sul territorio provinciale l'ultimo Dpcm del governo (Qui articolo).

Il numero dei decessi sale, purtroppo, a 300 vittime. Un dato che comprende un uomo proveniente dalla Lombardia e ospitato nelle nostre strutture ospedaliere, mentre si devono aggiungere due cittadini di Canal San Bovo e un uomo del Primiero che negli scorsi giorni si sono spenti a Belluno e Feltre. 

 

I morti sono 3 donne e 4 uomini. Una 85enne di Borgo d'Anaunia, una 85enne di Pergine e una 74enne di Rovereto. Un 85enne di Levico, un 89enne di Rovereto, un 59enne di Predazzo e un 98 di Cavedine.

Si registra, purtroppo, la sesta vittima a Predazzo e Cavalese, la quinta a Levico, la sesta a Brentonico e il secondo decesso a Borgo d'Anaunia. E' il lutto numero 27 a Pergine, che insieme a Arco (25 morti - Qui articolo), Ledro (25 morti) e Dro (16 morti), Trento (30 morti) e Pellizzano (10 morti) tra le zone più colpite in termini di mortalità in questa emergenza, mentre c'è anche il tredicesimo morto a Rovereto. 

 

L'aggiornamento di Provincia Apss1.742 in isolamento domiciliare525 in Rsa mentre i casi complessivi riguardano 1.014 persone102 nelle case di cura 15 in strutture intermedie. Sono 290 i pazienti ricoverati senza ventilazione36 in ventilazione semi-invasiva e 56 in ventilazione invasiva. Sono invece 429 i guariti e 302 i guariti clinicamente

Si registra un primo caso a Amblar-Don, mentre ci son 12 nuovi positivi nelle ultime 24 ore a Trento che si attesta a 474 casi, mentre sono altri 6 i contagi a Mezzolombardo per un totale di 65 casi dall'inizio dell'epidemia. Più 3 a Pergine (220 casi) e Predazzo (76 casi), più 2 a Cavedago (13 casi), Lavis (54 casi), Pinzolo (53 casi) e Rovereto (132 casi), Sella Giudicarie (41 casi) e Vermiglio (55 casi). 

 

Un nuovo positivo a Bedollo (10 casi), Borgo d'Anaunia (22 casi) e Caldes (5 casi), Caldonazzo (19 casi), Campodenno (8 casi), Canazei (71 casi) e Cavalese (69 casi), Commezzadura (11 casi), Giovo (2 casi), Giustino (10 casi), Isera (5 casi), Madruzzo (16 casi) e Malè (12 casi), Mezzana (9 casi), Pellizzano (49 casi), Porte di Rendena (13 casi), Rabbi (2 casi), Spiazzo (17 casi), Stenico (9 casi), Strembo (7 casi), Tione (51 casi), Vallarsa (5 casi), Villa Lagarina (2 casi) e Ville di Fiemme (33 casi).

Tassi di contagio. Sono 5 i Comuni già attenzionati per l'alto numero di casi in rapporto alla popolazione: Vermiglio (3%), Canazei (3,8%) e Campitello di Fassa (3,8%), Borgo Chiese (3,7%) e Pieve di Bono-Prezzo al 3,5% (Qui articolo).

 

Numeri alti anche a Pellizzano che si porta a 6,3%, quindi Ledro (2,6%), Bleggio Superiore e Cavedago (2,4%), Mazzin e Nomi (2,1%), Storo (2%), Drena e San Giovanni di Fassa (1,9%), Arco e Castello-Molina di Fiemme (1,8%), CavalesePredazzo e Pinzolo (1,7%) e Valdaone (1,6%). Il tasso di contagio a livello provinciale si attesa a 0,7%. Trento si trova a 0,4%, Rovereto a 0,3%, Pergine a 1% e Riva del Garda a 0,6%.

 

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 19 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

20 ottobre - 09:39

Attorno alle 9 una densa colonna di fumo si è alzata da una casa. Le fiamme hanno avvolto il tetto di un'abitazione a Verla di Giovo, in Val di Cembra. Sul luogo diversi corpi dei vigili del fuoco per domare l'incendio

20 ottobre - 09:09

A causa dell'auto incidentata, rimasta bloccata sulla carreggiata, lungo la strada statale 47 della Valsugana si sono formate lunghe code, i mezzi procedono a passo d’uomo. C’è anche un ferito trasportato in ambulanza all’ospedale

20 ottobre - 05:01

Il racconto dell’altra faccia della prima linea contro il coronavirus, la storia di Veronica Righi che si occupa di ricostruire i contatti stretti dei positivi: “Come assistenti sanitari siamo pochi in Italia, prima nessuno ci conosceva ma con la pandemia la gente inizia a capire cosa facciamo”

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato