Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, un morto a Trento che era curato a domicilio. Ci sono 6 nuovi casi ad Arco e 2 a Dimaro-Folgarida

L'aggiornamento dell'Apss e della Provincia: 956 a domicilio, 479 casi in Rsa. Sono 90 i pazienti ricoverati senza ventilazione, 9 in ventilazione semi-invasiva e 11 in ventilazione invasiva. Sono invece 198 i guariti e 2.737 i guariti clinicamente

Di Luca Andreazza - 07 maggio 2020 - 19:28

TRENTO. Ci sono 5.009 casi e 439 morti (salgono a 547 se si considerano anche i simil-Covid | Qui approfondimento) da inizio epidemia coronavirus sul territorio provinciale. Sono 2.935 i guariti, mentre gli attuali contagiati sono 1.635 persone. I tamponi analizzati sono stati 1.723 per un risultato che sale al 3,20% di test risultati positivi (Qui articolo).

 

C'è, purtroppo, 1 nuovo decesso in Trentino. "La morte è stata registrata a domicilio a Trento, quindi non in Rsa", dice l'assessora Stefania Segnana. Nel capoluogo ci sono 43 vittime con Covid-19 da inizio epidemia, 34 ad Arco e 33 Pergine, 30 a Ledro e 24 a Rovereto. Sono 20 i morti a Predazzo, 16 a Dro Riva del Garda, 15 a Mezzolombardo e 13 a Cavedine, 12 a Pellizzano, 10 a Borgo Chiese Nomi.

 

L'aggiornamento dell'Apss e della Provincia956 a domicilio479 casi in Rsa. Sono 90 i pazienti ricoverati senza ventilazionein ventilazione semi-invasiva e 11 in ventilazione invasiva. Sono invece 198 i guariti e 2.737 i guariti clinicamente.


Ci sono 55 contagi3 nuovi casi e 52 individuati attraverso screening. Ci sono 9 nuovi contagi a Trento per un totale di 630 casi da inizio epidemia, 6 le persone registrate ad Arco per 363 casi.

 

Più 4 positivi a Mezzocorona (38 casi) e Mezzolombardo (97 casi), più 2 a Altavalle (9 casi), Campitello di Fassa (42 casi) e Dimaro-Folgarida (9 casi), Moena (36 casi), Riva del Garda (157 casi) e Stenico (16 casi).

 

Un nuovo contagio a Canal San Bovo (28 casi), Cavalese (80 casi), Cles (81 casi), Fornace (4 casi) e Lavis (102 casi), Levico (125 casi), Mori (35 casi), Nomi (34 casi), Novella (20 casi), Panchià (8 casi), Porte Rendena (31 casi) e Predaia (22 casi). E ancora Predazzo (118 casi), Rovereto (189 casi), San Michele (15 casi), Sover (5 casi), Storo (111 casi) e Vermiglio (61 casi).

 

Tassi di contagio. Sono 5 i Comuni già attenzionati per l'alto numero di casi in rapporto alla popolazione: Vermiglio (3,4%), Canazei (4,7%) e Campitello di Fassa (5,9%), Borgo Chiese (5,3%) e Pieve di Bono-Prezzo al 5,8%. 

 

Numeri alti anche a Pellizzano (7,6%), Bleggio Superiore (4,8%), Mazzin (3,4%), Ledro (3,1%), Predazzo (2,6%), Nomi e San Giovanni (2,5%), Cavedago e Storo (2,4%), Valdaone (2,3%), Castello-Molina di Fiemme, Drena, Pinzolo, Sella Giudicarie, Soraga e Spiazzo (2,2%), Cavedine (2,1%) e Arco (2%).

 

 

Contenuto sponsorizzato
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 14 aprile 2021
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
In evidenza
Cronaca
15 aprile - 16:25
Le operazioni di soccorso in corso. L'incidente è avvenuto all'altezza di Nogaredo ovest: chiusa in quel tratto l'arteria autostradale
Cronaca
15 aprile - 15:28
Terminato il lavoro della commissione. Una vicenda che è costata a Nava il ruolo di direttore per l'integrazione socio-sanitaria: medico di ruolo, [...]
Ambiente
15 aprile - 12:57
Su un campione di 252 aquile reali e avvoltoi raccolti feriti o morti in un'ampia area dell'Europa centro-meridionale negli ultimi anni, il 44% di [...]
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato