Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, un solo nuovo positivo in val di Sole. Nessun caso in Rsa e nessun minore contagiato. Altri 13 guariti a Lavis e 12 a Cles

Non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore, il quarto giorno consecutivo senza morti legati a Covid-19. Ci sono 5.432 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 1.910 per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,05%

Pubblicato il - 31 maggio 2020 - 19:25

TRENTO. Ci sono 5.432 casi e 466 decessi in Trentino per l'emergenza coronavirus. I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tampone che si attesta a 0,05% (Qui articolo).

 

Non sono stati registrati decessi nelle ultime 24 ore, il quarto giorno consecutivo senza morti legati a Covid-19. A Trento sono state 47 le vittime da inizio epidemia, 34 a Pergine Arco, 31 a Rovereto, 30 a Ledro. Sono 20 i morti a Predazzo, 16 a Dro Riva del Garda, 15 a Mezzolombardo e 13 a Cavedine Pieve di Bono-Prezzo, 12 a Pellizzano, 11 a Lavis, 10 a Borgo Chiese Nomi.

 

C'è un solo nuovo positivo a Vermiglio che si porta a 78 casi da inizio epidemia. Nessun contagio nelle Rsa e nessun minorenne.

 

Sono invece 13 i guariti a Lavis, 12 a Cles e 11 a Rovereto. E ancora 10 persone non sono più positive a Borgo Chiese, 7 a Arco, 6 a Bleggio Superiore, 5 a Pieve di Bono-Prezzo, Riva del Garda e Trento.

 

Ci sono 4 guariti a Vermiglio, 2 a Spiazzo, Mori e Pergine, 1 a Pelugo, Contà, Castel Condino, Vallarsa, Livo, Avio, Sant'Orsola, San Lorenzo Dorsino e Canal San Bovo, Fiavè, Campodenno, Stenico, Andalo, Baselga di Pinè e Novella, Borgo d'Anaunia, Mezzocorona, Castello-Molina di Fiemme, Tione, Sella Giudicarie, Dro e Levico Terme.

 

Tassi di contagio. Sono 5 i Comuni già attenzionati per l'alto numero di casi in rapporto alla popolazione che in questi giorni hanno effettuato i test sierologiciVermiglio (4,2%), Canazei (5%) e Campitello di Fassa (6,2%), Borgo Chiese (6,5%) e Pieve di Bono-Prezzo al 6,9%.

 

Numeri alti anche a Pellizzano (7,7%), Bleggio Superiore (5,1%), Mazzin (3,4%), Ledro (3,3%), Canal San Bovo (3%), Valdaone (2,8%), Predazzo Storo (2,7%), Nomi, Spiazzo e Cavedago (2,6%), San Giovanni (2,5%), Sella Giudicarie (2,4%), PinzoloGiustino e Caderzone (2,3%), Castello-Molina di FiemmeDrena Soraga (2,2%), Cavedine Arco (2,1%), Cavalese (2%). Il tasso a livello provinciale è di 1%. A Trento si registra 0,57%, Rovereto a 0,53%, Riva del Garda a 0,96% e Pergine a 1,2%.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 novembre - 19:50

Sono 462 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 41 pazienti sono in terapia intensiva e 55 in alta intensità. Sono stati trovati 179 positivi a fronte dell'analisi di 3.403 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 5,3%

25 novembre - 19:33

Il Comune di Grigno vuole offrire la possibilità a tutti i 2200 abitanti di fare il tampone, ora si attente il via libera della Provincia. Il sindaco Voltolini: “Abbiamo già uno spazio e la disponibilità di medici e infermieri volontari, basta che ci mandino i test necessari. Lo screening di massa? Strumento fondamentale per la gestione della pandemia

25 novembre - 16:22

Fugatti valuta se riaprire le scuole dopo il 3 dicembre, ma avverte: “Se il Governo nel suo Dpcm prevede che non si possano aprire noi dobbiamo adeguarci anche se siamo una Provincia autonoma”. Ruscitti assicura che anche i test antigenici vengono tenuti in considerazione per mettere le classi in quarantena e che le scuole sono tenute informate delle positività

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato