Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Trentino, quarto giorno consecutivo senza decessi. Un solo positivo, contagio quasi azzerato nelle ultime 24 ore

Resta stabile il numero dei ricoveri, 16 pazienti nelle strutture ospedaliere del sistema trentino e 3 persone in terapia intensiva a Rovereto. I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,05% di test positivi

Di Luca Andreazza - 31 maggio 2020 - 15:36

TRENTO. Quarto giorno consecutivo senza decessi legati a Covid-19 e solo 1 nuovo positivo.

 

Questi i dati comunicati da Provincia e Azienda provinciale per i servizi sanitari aggiornati alle 9 di oggi, domenica 31 maggio

L'unico caso positivo individuato non è minorenne e non proviene da Rsa. Complessivamente sono 5.432 i casi di coronavirus sul territorio provinciale, mentre restano 466 i decessi.

 

Resta stabile il numero dei ricoveri, 16 pazienti nelle strutture ospedaliere del sistema trentino e 3 persone in terapia intensiva a Rovereto. 

 

I tamponi analizzati sono stati 1.910 (1.537 letti da Apss e 373 da Fondazione Mach) per un rapporto contagi/tamponi che si attesta a 0,05% di test positivi.

 

Ancora nessun decesso in Alto Adige per coronavirus nelle ultime 24 ore mentre tra gli 842 tamponi analizzati dall'Azienda sanitaria altoatesina è stato registrato un positivo.

Il totale si porta a 2.597 persone contagiate da inizio epidemia, mentre restano 291 le persone morte a causa di Covid-19.

 

Negli ospedali altoatesini sono ricoverati complessivamente 15 pazienti affetti da Covid-19. Altre 21 persone assistite dall'Azienda sanitaria sono casi sospetti. Sono 2 le persone ricoverate nei reparti di terapia intensiva. Attualmente ci sono 2 pazienti altoatesini ricoverati in reparti di terapia intensiva in cliniche in Austria (Qui articolo).

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 25 novembre
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

26 novembre - 10:19

I dati sono stati elaborati da Swg su un campione di circa un migliaio di persone. Nel nostro Paese sono in crescita i "complottisti" che credono in un virus diffuso da gruppi di potere, i "riduzionisti" che ritengono la situazione meno grave di come è rappresentata e i "resistenti", quelli che non vogliono vaccinarsi 

26 novembre - 10:06

Il Comune di Auronzo di Cadore, in accordo con l'Ulss Dolomiti 1 e la Regione Veneto, effettuerà uno screening sulla popolazione dedicato alle fasce d'età più sensibili al contagio. La sindaca Tatiana Pais Becher: "Si dovranno presentare le persone nate tra l'1 gennaio 1955 e il 31 dicembre 1979. Partecipate". Le operazioni, da svolgersi tutte nella giornata di domenica 29 novembre, riguarderanno 1250 persone

26 novembre - 04:01

Quella vissuta da una madre e un figlio trentini è una storia che ha accomunato molti cittadini, abbandonati a sé stessi nell'isolamento da Coronavirus e nella confusione di normative che continuano a cambiare. Chiusi in casa per un mese perché positivi al Covid, si sono dovuti arrangiare per poter finalmente tornare a lavorare

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato