Contenuto sponsorizzato

Coronavirus in Veneto, altri 26 morti nelle ultime 24 ore. I sindaci chiedono di partecipare alla messa di Pasqua in rappresentanza dei cittadini

Il Veneto è pronto a partire con i test sierologici. Questa resta una settimana particolarmente importante per capire l'evoluzione dell'epidemia. Zaia: "Si deve pensare anche alla fase successiva all'emergenza senza però abbassare la guardia. C'è un po' di preoccupazione perché se si apre il virus c'è e bisogna capire quello che può succedere"

Di L.A. - 06 aprile 2020 - 20:21

VERONA. Ci sono altri 16 morti in Veneto rispetto al bollettino diffuso questa mattina e 110 nuovi contagi (Qui articolo). Ora ci sono 11.698 casi e 684 vittime legate alle complicazioni a Covid-19

 

Sono 18 casi in più in provincia di Padova per un totale di 2.794 casi, mentre non si registrano nuovi positivi a Vo' (87 casi). 

 

Più 5 a Treviso (1.731 casi) e +21 a Venezia (1.508 casi), più 37 a Verona (2.792 casi) e +11 a Vicenza (1.715 casi).

 

Sono 19 i nuovi positivi a Belluno (577 casi), mentre non ci sono ulteriori contagi a Rovigo (203 casi). 

 

Nel veronese i ricoverati calano, ma si registrano altre 11 vittime nelle ultime 24 ore, mentre i sindaci chiedono di partecipare, in rappresentanza di tutta la comunità, alla messa di Pasqua. 

 

 

La proposta è stata inviata al premier Giuseppe Conte e al Ministro dell’interno Luciana Lamorgese.

 

Intanto tutto è pronto per i test sierologici. "Siamo la prima Regione a partire per rilevare la presenza degli anticorpi a Covid-19 nel sangue. Ci sono 322 pazienti in terapia intensiva e sono entrate negli ospedali oltre 3.500 persone. Non è una normale influenza - dice il presidente Luca Zaia - come qualcuno ancora sostiene, i numeri giustificano l'importanza dei Covid-center".

 

Questa resta una settimana particolarmente importante per capire l'evoluzione dell'epidemia. "Si deve pensare anche alla fase successiva all'emergenza - aggiunge Zaia - senza però abbassare la guardia. C'è un po' di preoccupazione perché se si apre il virus c'è e bisogna capire quello che può succedere".

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 24 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

25 ottobre - 20:30

Se le incertezze sono tante, tantissime, e il momento è delicato per l'emergenza Covid-19, le parole del presidente Maurizio Fugatti non aiutano a chiarire nulla o quasi. Non si capisce il senso di una conferenza stampa convocata in questo modo e di questo tenore per spiegare quanto succede in Trentino alla luce dell'ultimo Dpcm del premier Giuseppe Conte

25 ottobre - 20:07

Sono state poi registrate 12 positività tra bambini e ragazzi in età scolare e sono in corso le verifiche per procedere alla quarantena di altre classi, che attualmente riguarda 122 unità

25 ottobre - 19:16

La Provincia di Bolzano ha emesso una nuova ordinanza con valenza da lunedì 26 ottobre a martedì 24 novembre: bar e ristoranti potranno continuare a lavorare con gli orari attuali ma nuove restrizioni, mentre nelle scuole la didattica a distanza sarà portata solo nelle superiori al 50%. La misura più dura riguarda però il coprifuoco dalle 23 alle 5. In questo arco di tempo non ci si potrà muovere dal proprio domicilio se non muniti di autocertificazione

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato