Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, indagini nelle Rsa. L'inchiesta della Procura va avanti ed ora ci sarà la raccolta di informazioni

Ieri primo vertice con le forze dell'ordine per coordinare le varie attività che verranno portate avanti. Per il momento si tratta di una indagine conoscitiva

Di gf - 25 aprile 2020 - 09:01

TRENTO. Una raccolta di dati e di informazioni per capire come si sono comportate le Rsa trentine nell'affrontare l'emergenza coronavirus. E' una indagine conoscitiva quella che prende il via in Trentino e che permetterà alla Procura di Trento di raccogliere i vari elementi sui molti decessi di anziani che ci sono stati sul nostro territorio.

 

Ieri in Procura vi è stato il primo incontro con chi coordina le indagini e le forze dell'ordine per fare il punto sulla situazione. Nei giorni scorsi il Codacons ha presentato due esposti, in uno dei quali chiedendo il sequestro delle salme (QUI L'ARTICOLO). 

 

Vi è poi un terzo esposto di una famiglia che ha perso il proprio caso in una casa di riposo di Pergine (QUI L'ARTICOLO).

 

Verrà quindi ora portata avanti l'attività di acquisizione della documentazione sia dall'Azienda sanitaria che dalle Rsa colpite. I Nas, già nei giorni scorsi, avevano avviato, come tra l'altro nel resto d'Italia, un'attività di controllo senza riscontrare nulla di rilevante sul nostro territorio. Sarà ora portata avanti una sorta di mappatura delle case di riposo trentine al fine di analizzare tutti i vari aspetti di questi periodo di emergenza.

 

Impegnati nell'inchiesta saranno i carabinieri del Nas e il reparto operativo di Trento.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 29 ottobre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 ottobre - 18:15

La misura introdotta per evitare assembramenti: l’1 e il 2 novembre i cimiteri di tutto il Trentino rimarranno chiusi. Fugatti: “L’azienda sanitaria ci segnala un rischio aumento dei contagi sugli anziani, una settimana dopo le feste di Ognisanti”

30 ottobre - 17:45

Nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 2.861 tamponi: 222 i test risultati positivi con il rapporto contagi/tamponi che si attesta al 7,6%. Attualmente ci sono 159 classi in isolamento

30 ottobre - 16:08

Sono circa una cinquantina i depuratori sul territorio altoatesino e la Provincia ha scelto 9 impianti per questo monitoraggio tra dimensione, punto geografico e tipo di utenza e il territorio è stato diviso in altrettante sezioni: Bolzano, Termeno, Pontives, Media Venosta, Bressanone, Wipptal, Tobl-Brunico e Wasserfeld. Un progetto con il coordinamento dell'Istituto superiore di sanità

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato