Contenuto sponsorizzato

Coronavirus, Michela Murgia in isolamento in attesa del tampone, salta lo spettacolo a Pergine

Nei giorni scorsi la scrittrice è entrata in contatto con due persone risultate positive al Covid-19 per questo lo spettacolo al Teatro Comunale di Pergine Valsugana è saltato. Ecco come organizzarsi per il recupero delle date o chiedere un rimborso

Pubblicato il - 22 ottobre 2020 - 12:41

PERGINE VALSUGANA. “A causa del recente contatto ravvicinato con due persone risultate positive al Covid19, Michela Murgia è in isolamento domiciliare prudenziale in attesa di tampone”. Così il teatro comunale di Pergine ha fatto sapere che gli eventi in programma sono saltati.

 

La scrittrice avrebbe dovuto prendere parte allo spettacolo dal titolo “Dove sono le donne?” previsto per il 22 e il 23 ottobre 2020 al Teatro Comunale di Pergine Valsugana. “Le persone che hanno effettuato una prenotazione, anche con voucher, o che hanno acquistato il biglietto, potranno accedere alle date di recupero”, spiega l’organizzazione che poi aggiunge: “La data del recupero dello spettacolo verrà comunicata appena possibile”.

 

Infine, qualora le persone (che hanno già acquistato un biglietto) non avessero modo di partecipare alle nuove date potranno richiedere il rimborso scrivendo a info@trentinospettacoli.it.

Contenuto sponsorizzato
Telegiornale
Ultima edizione
Edizione ore 19.30 del 30 novembre 2020
Il DolomitiTg, le notizie della giornata in sessanta secondi. Cronaca, politica, ambiente, università, economia e cultura: tutte le news in un minuto
Contenuto sponsorizzato

Dalla home

30 novembre - 20:20

Sono 459 le persone che ricorrono alle cure del sistema ospedaliero di cui 44 pazienti sono in terapia intensiva e 49 in alta intensità. Sono stati trovati 176 positivi a fronte dell'analisi di 740 tamponi​ molecolari per un rapporto contagi/tamponi al 23,8%

30 novembre - 20:31

Un'operazione un po' diversa rispetto al modello di screening di massa altoatesino, ma comunque un'attività a più ampio raggio per cercare di interrompere il prima possibile eventuali catene di contagio attraverso una serie di test antigenici. E' necessaria l'impegnativa del medico di base per portare effettuare il tampone

30 novembre - 19:37

La proposta è quella degli skipass solo a chi pernotta almeno 1 notte in una struttura oppure le persone che possiedono o mettono in affitto una seconda casa. Dura la Cgil, Stefano Montani: "Ennesima estemporanea uscita di Failoni, una proposta che almeno ha il pregio di far sorridere, magari amaramente, ma pur sempre sorridere. L'assessore in cerca di facile pubblicità la smetta di ragionare da albergatore e inizi a farlo da assessore"

Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato
Contenuto sponsorizzato